I consigli per un'alimentazione sana: come scegliere cibi naturali senza additivi

Un regime alimentare bilanciato è alla base di un fisico in salute, tonico ed energico. Una dieta varia ed equilibrata permette di garantire un corretto apporto di nutrienti e di soddisfare il fabbisogno quotidiano dell’organismo. Attraverso i cibi giusti, il nostro corpo ricava e produce energia.

 

 

Come fare, quindi, per seguire una dieta healthy e sana? Il primo consiglio è di scegliere cibi naturali e limitare il consumo di alimenti ultra-processati.

Questo vale per tutti i tipi di prodotti: basta leggere le etichette nei supermercati per rendersi conto di quanti additivi siano utilizzati per colorare, dolcificare o conservare gli alimenti. La loro presenza dipende dal processo di produzione, dagli ingredienti utilizzati, dall'aspetto finale che si vuole ottenere, dal tipo di conservazione richiesto, dalla necessità di proteggere gli alimenti da eventuali batteri nocivi, dal tipo di imballaggio, ecc.

Ma non tutti i prodotti che troviamo nei negozi contengono necessariamente additivi: scegliere cibi Made in Italy significa puntare sulla qualità e su una filiera attenta e controllata. Ecco quindi qualche suggerimento per una spesa consapevole.

Come fare la spesa in modo consapevole? I nostri tips

 

 

Prosciutto di San Daniele

Per prima cosa, preferire i cibi freschi a quelli industriali: evitare i piatti pronti, gli alimenti in scatola, quelli con aromi aggiunti. Per quanto riguarda l’ortofrutta, prediligere le primizie di provenienza biologica e seguire la stagionalità. Con frutta e verdura a Km 0 farete il pieno di vitamine e fibre prediligendo un prodotto coltivato in modo etico.

È molto importante non lasciarsi influenzare da falsi miti, ma acquisire consapevolezza leggendo le etichette e informandosi sui processi di produzione e lavorazione degli alimenti.

Qualità Made in Italy con il Prosciutto di San Daniele

 

 

Un esempio di alimento capace di coniugare qualità e gusto è quello del Prosciutto di San Daniele: sin dagli albori, è stato prodotto senza l’utilizzo di conservanti preferendo una forma “tradizionale” di conservazione, genuina e senza l’uso di alcun elemento chimico.

Per produrre il San Daniele DOP sono necessari infatti solamente tre ingredienti: cosce di suino italiano selezionate, sale marino e il particolare microclima di San Daniele del Friuli. La stagionatura di almeno 13 mesi fa il resto.

La ricerca della qualità è fondamentale ed ecco perché il Prosciutto di San Daniele è totalmente privo di conservanti, nitriti e nitrati.

Per l’ottimo profilo nutrizionale, il Prosciutto di San Daniele DOP è un prodotto altamente consigliato dai nutrizionisti all’interno di programmi alimentari che aiutano l’organismo a rimanere in salute. Ricco di vitamine (soprattutto del gruppo B) e di oligoelementi, il San Daniele è un alimento sano e di ottima qualità.

Adatto a tutti i regimi alimentari, è fortemente indicato per gli sportivi, per chi intende seguire una dieta a basso contenuto calorico, per i bambini (la classica merenda con pane e prosciutto non potrebbe essere più sana!) e anche per le donne in gravidanza, poiché il lungo processo di stagionatura impedisce il pericolo di proliferazione di agenti patogeni responsabili di malattie potenzialmente pericolose, come la toxoplasmosi.

Chiunque voglia perseguire una dieta corretta e ben bilanciata, senza assumere additivi e sostanze chimiche e con il giusto apporto quotidiano di proteine, grassi, carboidrati e di tutti gli altri nutrienti necessari per una vita sana, può contare su questo salume.

 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Qualità

Prodotti alimentari: l'importanza della logistica per portare in tavola cibo di qualità

Affinché i prodotti alimentari arrivino fino in tavola in condizioni ottimali è necessario un complesso sistema logistico.

Salame Varzi

Il Salame Varzi DOP: un salume prodotto in una terra particolarmente vocata alla produzione di salami.

Salame Sant'Angelo IGP

Il salame Sant'Angelo è un insaccato a base di carne di maiale prodotto nella provincia di Messina.

Culatello di Zibello

Il culatello di Zibello: il salume italiano più pregiato e costoso, ma vediamo i suoi punti deboli.

 

Denominazioni DOP IGP e STG: come distinguerli

Per riconoscere gli ingredienti più autentici della nostra cucina sono stati messi a punto dei marchi: DOC, IGT, IGP e STG.

Cipolla rossa di Tropea Calabria IGP

Dolcissima, croccante e rossa, sono queste le caratteristiche che rendono tanto desiderata e appetibile la "Cipolla Rossa di Tropea Calabria IGP".

Branding, come funziona e che impatto ha nel settore alimentare

Con il termine branding si fa riferimento adattività che permettono di definire un marchio, rendendo il prodotto differente da quello dei competitor.

I consigli per un'alimentazione sana: come scegliere cibi naturali senza additivi

I consigli per un'alimentazione sana: come scegliere cibi naturali senza additivi

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.