Torta al cioccolato senza glutine

Le torte senza glutine sono difficili da realizzare?

Le torte senza glutine sono più semplici da realizzare rispetto alla pasta e soprattutto rispetto ai lievitati, come la pizza e il pane. Questo perché il glutine, proteina fondamentale per dare tenacità agli impasti, non è importante nei prodotti dove la tenacità non serve, anzi è controproducente, non a caso le farine utilizzate per i dolci sono volutamente povere di glutine. Ovviamente anche nei dolci il glutine ha una funzione, quella di "tenere insieme" l'impasto, quindi eliminandolo si ha qualche problema di gestione e di consistenza dell'impasto e del prodotto finito. Tuttavia, sono problemi molto meno difficili da gestire, rispetto alla produzione di lievitati e di pasta senza glutine.

 

 

Quali farine? Mandorle, cacao, amidi...

Torta al cioccolato senza glutine

Le farine più utilizzate per le torte senza glutine sono gli amidi: di mais, di frumento, di riso, per esempio. Ma si possono utilizzare anche altre farine, per esempio quelle ricavate dalla frutta secca: nocciole, mandorle, noci quelle più diffuse. Danno sicuramente più gusto alle torte (contengono quasi esclusivamente grassi e hanno un aroma intenso), tuttavia non possono essere utilizzate al posto degli amidi, ma solo in aggiunta. Nel caso delle torte al cioccolato, anche il cacao in polvere può sostituire una parte dell'amido, o in alcuni casi addirittura lo può sostituire in toto.

 

 

Ricetta della torta al cioccolato e mandorle senza glutine

In questa torta al cioccolato senza glutine al posto della farina di frumento utilizziamo la maizena (amido di mais), in aggiunta usiamo il cacao in polvere e cioccolato in tavoletta, e come "arricchimento" utilizziamo farina di mandorle. Il risultato è una torta al cioccolato molto gustosa, perché particolarmente ricca di grassi.

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Ingredienti per 12 porzioni

  • Burro 100 g
  • Cioccolato (tavoletta) 225 g
  • Farina di mandorle 140 g
  • Zucchero 175 g
  • Cacao amaro in polvere 25 g
  • Uova di gallina 250 g
  • Maizena 50 g
  • Latte intero 70 g

Preparazione

 

 

Mettere il burro tagliato a pezzetti in una ciotola, lasciarlo ammorbidire per 15 minuti a temperatura ambiente. Tritare il cioccolato, separare i tuorli dagli albumi, mettere i tuorli in una tazzina, gli albumi in una ciotola dove potranno essere montati. Montare il burro insieme allo zucchero con delle fruste elettriche (o in planetaria) per un minuto, quindi unire i tuorli e continuare a montare fino ad ottenere un composto omogeneo, aggiungere un pizzico di sale e il lievito, lavorare l'impasto ancora qualche secondo. Aggiungere il cioccolato e mescolare con una spatola, quindi unire la farina di mandorle, la maizena e il cacao, e continuare a mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo, unire il latte un po' alla volta durante l'operazione. Nel caso si utilizzi la planetaria, si può effettuare l'operazione di aggiunta degli ingredienti continuando a lavorare con la frusta a bassa velocità, fermando eventualmente la macchina ogni tanto per staccare dal fondo la parte dell'impasto che non viene raccolta dalla frusta. Montare gli albumi, quando avranno raddoppiato il volume unire la metà dello zucchero, continuare a montare, quando sarà incorporato unire il resto dello zucchero e concludere l'operazione, senza arrivare alla massima stabilità, bensì lasciandoli leggermente "lenti". Incorporare gli albumi al composto, mescolando con una spatola delicatamente, dal basso verso l'alto, fino ad ottenere un composto omogeneo. Versare il tutto in una tortiera e cuocere per 50-60 minuti a 170-180 gradi nel forno ventilato.

Informazioni nutrizionali per porzione (12 fette)

 

Energia

341 kcal - 1425 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

3 g

Proteine

7 g - 8%

Carboidrati

30 g - 34%

Grassi

23 g - 58%

di cui

 

saturi

10.0 g

monoinsaturi

9.4 g

polinsaturi

2.0 g

Fibre

2 g

Colesterolo

91 mg

Sodio

50 mg

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Tortelloni di ricotta e prezzemolo con burro e salvia

I tortelloni di ricotta: preparati tradizionalmente con spinaci, vi proponiamo in questo articolo una versione con prezzemolo.


Zuppa imperiale

La zuppa imperiale: un primo piatto in brodo tipico bolognese ma meno conosciuto dei tortellini e dei passatelli.


Wafer

I wafer: i biscotti di origine austriaca composti da più cialde ripiene di vari gusti.


Vincisgrassi

I vincisgrassi, la variante marchigiana delle più famose lasagne bolognesi.

 


Valigia reggiana (valigini reggiani)

La valigia reggiana, o valigini reggiani, è un secondo piatto emiliano composto da involtini di vitello.


Uova strapazzate

Le uova strapazzate: un piatto semplicissimo servito spesso a colazione.


Uova all'occhio di bue

Le uova al tegamino o all'occhio di bue, i trucchi e i consigli per non farsi dire "Non sai fare neanche un uovo al tegamino"!


Tzatziki (salsa greca)

Il tzatziki: la famosissima salsa greca all'aglio e al cetriolo usata in abbinamento di piatti di carne.