Ricette stufato di carne con il Multicooker Moulinex

Lo stufato di carne (o lo spezzatino di carne che dir si voglia) è un secondo piatto tipico della cucina italiana molto ricco e gustoso. Ricetta tramandata dalle nonne di generazione in generazione, può essere preparata in maniera tradizionale oppure avvalendosi del Multicooker per accorciare i tempi di preparazione.

 

 

Gli ingredienti

Per preparare uno stufato con il multicooker Moulinex per quattro persone, occorrono:

  • 600 gr di carne di vitello tagliata a dadi piuttosto grandi;
  • 300 gr di pomodori pelati;
  • 500 gr di patate precedentemente pelate, lavate e tagliate a dadini;
  • 100 grammi di farina;
  • 150 ml di vino bianco;
  • Un cucchiaio d’olio extravergine di oliva;
  • Una cipolla, uno spicchio d’aglio, un po’ di rosmarino e altri aromi a piacere;
  • Sale e pepe quanto basta.

Procedimento

Per preparare lo stufato di carne, come prima cosa è necessario pelare le patate e tagliarle a pezzetti della stessa dimensione, in modo da garantire una cottura omogenea. Bisogna, poi preparare gli altri ingredienti, affettando la cipolla in fettine sottilissime e pulendo l’aglio. Successivamente occorre infarinare i dadi carne in modo accurato. A questo punto è possibile inserire nella ciotola del Multicooker l’olio, la carne, l’aglio e la cipolla e avviare la modalità rosolatura. Fatto ciò, è necessario sfumare con il vino, rimuovendo il coperchio per consentire all’alcool di evaporare. In seguito, bisogna aggiungere gli altri ingredienti, ovvero i pomodori pelati, le patate, il sale, il pepe, il rosmarino e tutti gli aromi scelti per dare un tocco in più alla carne. Infine, è necessario selezionare la cottura a pressione per 25 minuti, avendo cura di impostare la modalità blocco per il coperchio. Al termine della cottura, lo stufato è pronto.

 

 

Come servire lo stufato

Lo stufato non è una ricetta che impone particolari tecniche di impiattamento. Infatti, può essere servito nei piatti fondi o nelle ciotole, semplicemente guarnendo con un filo di olio EVO a crudo e qualche rametto di rosmarino per abbellire il piatto. In aggiunta, è possibile inserire nel piatto qualche fetta di pane casereccio leggermente tostato, sulle quali è stato strofinato un po’ d’aglio in modo da gustare al meglio lo spezzatino. È preferibile consumare il piatto appena preparato, ben caldo, ma nulla vieta di servirlo il giorno dopo riscaldandolo per qualche istante in padella. È importante, però, tenerlo in frigorifero in un contenitore chiuso ermeticamente e per un massimo di due giorni.

Quale vino abbinare

Dopo aver preparato lo stufato di carne è bene pensare anche quale vino abbinare. Le caratteristiche aromatiche di questa ricetta si sposano bene sia con vini bianchi, come ad esempio un buon pinot grigio o uno chardonnay, nonché con i vini rossi strutturati, come ad esempio un chianti oppure un merlot, in modo da avere una combinazione di gusto sorprendente. In estrema sintesi, non esiste un abbinamento giusto o sbagliato perché i vini bianchi tendono a bilanciare la ricchezza del piatto mentre quelli rossi tendono ad aggiungere complessità e carattere allo stesso.

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Ricette stufato di carne con il Multicooker Moulinex

Lo stufato di carne può essere preparato in maniera tradizionale oppure avvalendosi del Multicooker per accorciare i tempi di preparazione.

La Putana (torta vicentina ricetta originale)

La putana è una torta di origine vicentina, fatta con pane raffermo, farina di mais, farina di frumento, burro, latte, e altri ingredienti ad insaporire.

Tradizioni natalizie a Roma: 5 usanze

Questa guida vi porterà alla scoperta di cinque usanze tipiche romane che rendono il Natale nella Città Eterna un'esperienza da vivere almeno una volta nella vita.

Pasta salsiccia peperoni e funghi

Le pasta con salsiccia peperoni e funghi è un primo piatto molto gustoso e abbastanza facile da preparare. Scopriamone tutti i segreti iniziando dall'aspetto nutrizionale.

 

Sovracosce di pollo in umido light

Le sovracosce di pollo sono una parte del pollo molto interessante, perché non sono stoppose come il petto, non sono grasse e poco carnose come l'ala.

Pancake senza uova - Ricetta

Le pancake senza uova sono una variante dei pancake adatta per chi non può mangiare le uova, perché allergico.

Marmellata di more senza semi | Poco Zucchero | Con Fruttapec

Marmellata di more senza semi: scopri il trucco per eliminare i semi e preparare una marmellata con poco zucchero.

Gli italiani in tavola, cosa mangiano davvero?

Gli italiani in tavola, cosa mangiano davvero?