Kaiserschmarren tirolese - Ricetta

Il kaiserschmarren è una ricetta di origine austriaca, dove viene chiamata in modo leggermente diverso, ovvero Kaiserschmarrn. In Italia è diffusa in Alto Adige, e in parte anche nel limitrofo Trentino.

 

 

Si tratta di una speie di frittata dolce, preparata con un impasto da pancake, che prevede quindi anche l'utilizzo di farina e latte. A differenza del pancake, che viene lasciato intero, nel Kaiserschmarren durante la cottura il composto viene spezzettato e viene aggiunto zucchero per farlo caramellizzare. I pezzetti così ottenuti vengono infine serviti con semplice zucchero a velo, oppure ulteriormente conditi con marmellata, solitamente di mirtillo o frutti di bosco. Molte ricette prevedono l'aggiunta di uvetta all'impasto di base.

Il kaiserschmarren deriva da una ricetta contadina, lo "schmarren", un piatto povero consumato prevalentemente da contadini, pastori e malgari. Solo nell'Ottocento venne adottato dalla cucina borghese, e cambiò il suo nome in Kaiserschmarren che letteralmente significa "lo schmarren del re".

 

 

Sì o no?

Personalmente amo moltissimo le frittate dolci, perché rappresentano un modo molto intelligente di preparare dolci proteici, sazianti e ipocalorici, grazie alle proteine delle uova (e soprattutto dell'albume). Nel mio database di ricette ne trovate moltissime, alcune anche gratis. Per declinare il kaiserschmarrn in versione Sì, mantenendo la densità calorica al di sotto delle 200 kcal/hg, è sufficiente limitare l'uso del burro in cottura. Volendo si possono ulteriormente abbassare le calorie utilizzando un solo tuorlo invece di 3, e utilizzando come condimento una marmellata da 150 kcal/hg.

Aggiungendo della frutta (come le mele) all'impasto si può ridurre ulteriormente la densità calorica della ricetta.

Ricetta del kaiserschmarren

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Kaiserschmarren

Ingredienti per 4 persone

  • 4 uova medie
  • 125 g di farina
  • 125 g di latte intero
  • 40 g di zucchero
  • 3 cucchiai di rum
  • 80 g di uvetta
  • 30 g di burro
  • un cucchiaio di estratto di vaniglia (o un bacello di vaniglia)
  • zucchero a velo
  • un cucchiaino di lievito chimico per dolci (facoltativo)

Procedimento

 

 

Mettere in ammollo l'uvetta in acqua tiepida.

Dividere i tuorli dagli albumi, mettere i tuorli in una ciotola e aggiungere il latte, mescolare con una frusta, quindi unire la farina in tre volte, mescolando con la frusta per amalgamarla bene ed eliminare ogni grumo, unire anche il sale, la vaniglia e il rum e mescolare bene.

Montare gli albumi a neve, quando iniziano a gonfiarsi aggiungere lo zucchero e continuare l'operazione, devono essere montati a neve quasi ferma.

Incorporare gli albumi al resto del composto con una spatola, dal basso verso l'alto, delicatamente, da ultimo unire l'uvetta preventivamente strizzata.

Sciogliere il burro in una padella antiaderente di 32 cm, quando inizia a sfrigolare unire il composto, cuocere coperto per 5 minuti, abbassando la fiamma dopo 1 minuto, spezzare in quattro parti con un spatola e girarle tutte quante, cuocere per un altro minuto, quindi spezzettare il composto grossolanamente con la spatola, unire due cucchiai di zucchero e cuocere a fuoco alto, mescolando in continuazione, per far sciogliere e caramellizzare lo zucchero.

Mettere il kaiserschmarren in una ciotola e farlo raffreddare, quindi cospargere con zucchero a velo e servire con marmellata a piacere.

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

344 kcal - 1438 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

6 g

Proteine

10 g - 12%

Carboidrati

53 g - 59%

Grassi

12 g - 29%

di cui

 

saturi

5.7 g

monoinsaturi

3.2 g

polinsaturi

0.9 g

Fibre

2 g

Colesterolo

184 mg

Sodio

71 mg

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Polpette di tonno e patate al forno

Cerchi una ricetta per far mangiare il pesce in modo divertente ai propri figli? Una soluzione potrebbe essere rappresentata dalle polpette di tonno e patate al forno.

Torta di mele light: può un cibo essere dietetico?

Spesso i dolci sono spesso banditi dalle diete, anche se in realtà è possibile preparare torte leggere e non eccessivamente caloriche.

Torta tenerina: la ricetta originale

La torta tenerina è forse uno dei dolci più diffusi e preparati in Italia: semplicissimo da preparare e adatto anche a chi è alle prime armi.

Guacamole allo zenzero con mele e gamberi

Guacamole allo zenzero con mele e gamberi: una variante sfiziosa della salsa di origine messicana, per stupire i vostri ospiti.

 

Vellutata di castagne, quenelles di zucca e gamberi rossi lardellati

La vellutata di castagne, quenelles di zucca e gamberi rossi lardellati è una ricetta un po' elaborata, ma che non richiede particolari abilità e di sicuro stupirà i vostri ospiti.

Gnocchi di spinaci con porri e fonduta di parmigiano

Gli gnocchi di spinaci sono una variante degli gnocchi tradizionali, scopriamoli in abbinamento a un letto di porri e alla fonduta di parmigiano.

Crostata meringata al limone e zenzero

La crostata meringata al limone e zenzero è una variante molto interessante del classico dolce di origine anglosassone.

Involtini di sgombro ripieni di patate e uvetta

Gli involtini di sgombro ripieni di patate e uvetta sono una ricetta sfiziosa, non troppo complicata da realizzare, economica, salutare, e dall'impatto visivo molto interessante.