I fichi fanno ingrassare?

I fichi sono frutti molto golosi, presenti sul mercato solo per pochissime settimane l'anno. La loro estrema dolcezza fa credere che siano pericolosi per la linea, e in effetti per alcuni soggetti particolarmente golosi di questo frutto, lo possono essere eccome. In questo articolo scoprirete se effettivamente i fichi fanno ingrassare, e come gestire il consumo di fichi senza patemi e senza veder lievitare il peso sulla bilancia.

 

 

Calorie dei fichi

A seconda delle varietà e delle regioni troviamo i fichi due volte all'anno: tra Giugno e Luglio sono disponibili i cosiddetti "fioroni" o primaticci, mentre i fichi veri vengono raccolti in tarda estate. Per approfondire ti rimandiamo all'articolo sui fichi.

Per quanto riguarda le calorie, cercando su google in italiano troviamo immediatamente il dato riportato dalle tabelle della "fu" INRAN: 47 kcal/hg (kcal per 100 g). Questo dato, ahimè, non è attendibile e il perché è presto detto: i fichi contengono una quantità di zucchero che può raggiungere e superare abbondantemente il 20%, e quindi il loro apporto calorico può raggiungere le 80 kcal/hg. Perché dico questo? Be, basta leggere qualunque testo specializzato, come questo, per scoprire che un fico maturo deve avere più di 22 gradi brix, ovvero più del 22% di zuccheri. Un fico maturo supererà facilmente le 80 kcal/hg, ed è questo il valore che considererei come valido. Una conferma di questo valore la troviamo nel database dell'USDA, il dipartimento di agricoltura statunitense, che riporta nelle sue tabelle un valore di 74 kcal/hg, del tutto in linea con quello ipotizzato partendo dai gradi brix che tipicamente vengono riportati per i fichi.

 

 

Dunque, ritengo corretto considerare un valore di 80 kcal/hg per quanto riguarda i fichi maturi, ovvero quelli dolci, quelli "buoni". I fichi acerbi e insapore che spesso troviamo al supermercato, ecco quelli avranno circa 50 kcal/hg, ma sinceramente li lascio volentieri dove sono, piuttosto mi mangio una pesca o un melone...

Quanti fichi possiamo mangiare?

Se ci limitiamo al consumo di qualche fico, per esempio 200 g (4 fichi di piccole/medie dimensioni), allora possiamo stare relativamente tranquilli: non saranno quelle 160 kcal a causarci problemi di bilancio calorico giornaliero. Ma se siamo golosi di fichi e iniziamo a mangiarne una decina, arrivando a circa 400 kcal... Be' allora dobbiamo iniziare a "farci caso". Non sto dicendo di preoccuparsi, ma semplicemente di considerare il fatto che stiamo introducendo le calorie di un piatto di pasta, e la bellezza di 100 g di zuccheri semplici: alla faccia di chi dice che con la frutta non è possibile eccedere con gli zuccheri. Sono gli zuccheri contenuti in 3 lattine di coca cola! Entrambi questi problemi (calorie e zuccheri in eccesso) possono essere risolti, ma occorre farlo con la strategia giusta.

 

 

Il problema delle calorie e degli zuccheri in eccesso si risolve in questo modo: riducendo i cibi ad alto tenore di carboidrati e aumentando quelli ad alto contenuto di proteine, possibilmente magre. I cibi ricchi di proteine magre sono molto sazianti e hanno poche calorie, e quindi ci fanno prendere due piccioni con una fava: riequilibrano i macronutrienti e compensano anche l'eccesso di calorie introdotte con i fichi. Se facciamo una scorpacciata di fichi, insomma, dovremo eliminare o ridurre drasticamente il consumo di pane, pasta e dolci in quella giornata, puntando sul consumo di proteine magre come carne. pesce, salumi magri, latticini magri. In questo modo riusciremo agevolmente ad arrivare alla fine la giornata rispettando il nostro bilancio calorico e anche l'equilibrio dei macronutrienti.

Se però siamo davvero molto golosi, e di fichi ne mangiamo un kg (può sembrare tantissimo, ma sono 20 fichi... io posso tranquillamente mangiarli se sono molto buoni!), be' allora la strategia dovrà essere ancora più aggressiva. In questo caso conviene, per quella giornata, eliminare completamente ogni altra fonte di carboidrati, e puntare solo su alimenti ricchi di proteine. Verosimilmente non mangeremo 1 kg di fichi tutti i giorni, dunque queste occasioni saranno rare e considerabili alla stregua di uno sgarro alimentare: come una cena fuori, insomma.

Per approfondire, vedi l'articolo "la frutta fa ingrassare?" e il relativo video.

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione

Vitamine del gruppo B: in quali alimenti si trovano e quando integrarle

Tra i componenti più importanti rientrano le vitamine del gruppo B: vediamo in quali alimenti si trovano e quando integrarle.

Alimenti ricchi di vitamina B12 per una dieta equilibrata

La B12 è una vitamina che insieme a tiamina, riboflavina, niacina, acido pantotenico, piridossina, biotina e acido folico fa parte delle vitamine del gruppo B.

5 alimenti che supportano il sistema immunitario

Per contrastare la comparsa dei malanni di stagione, è fondamentale aiutare il sistema immunitario debole attraverso uno stile di vita più sano, l'assunzione di integratori e un'alimentazione equilibrata.

Alla scoperta del pangasio: perché fa bene e come usarlo in cucina

Il pangasio è un pesce che a oggi non è particolarmente conosciuto, tuttavia si sta sempre più ritagliando un ruolo di spicco sulle tavole di molte famiglie italiane.

 

Nutrizione Autunnale: Consigli per una Dieta Equilibrata

Con l’arrivo dell’autunno è normale avere voglia di cibi più calorici per contrastare l’abbassamento delle temperature, nonché rinforzare l’organismo per evitare i malanni di stagione.

I fichi fanno ingrassare?

I fichi non hanno 50 kcal/hg come riportato in molti siti: ne hanno molte di più, e per questo non possono essere consumati in grande quantità.

Fichi

I fichi e il fico, le varietà, la stagionalità, i fichi secchi, canditi o caramellati.

L'olio extravergine di oliva nutraceutico: cos’è e dove trovarlo

Recentemente si è sentito molto parlare delle proprietà nutraceutiche dell’olio di oliva: scopriamo cosa significa e dove trovare l'olio nutraceutico.