Tartufi di mare

Cosa sono e dove si trovano

I tartufi di mare sono molluschi bivalve appartenenti alla famiglia delle Veneridae, molto simili alle vongole. Il nome scientifico dei tartufi di mare è Venus verrucosa e, a seconda delle zone, vengono chiamati anche noci di mare, taratufi (in Campania) o osciariale (in Puglia).

 

 

I tartufi di mare sono diffusi in tutto il bacino Mediterraneo e nell'Oceano Atlantico Orientale. In Italia la loro pesca è diffusa soprattutto in Puglia e in Campania dove sono considerati una prelibatezza gastronomica e sono presenti in svariate ricette quali il sauté di tartufi di mare o gli spaghetti ai tartufi di mare, ma vengono anche consumati crudi, al gratin o in umido con pomodoro, aglio e prezzemolo.

In Francia, invece, i tartufi di mare vengono preparati in una ricetta particolare che prevede di cuocerli al forno con burro aromatizzato all'aglio. Il loro nome in francese è "praire".

I rischi che si corrono mangiando tartufi di mare crudi sono gli stessi di tutti i molluschi bivalvi esiste la possibilità di incappare in alcune patologie causate da batteri come la salmonella, e alcuni virus come l'epatite. I prodotti in vendita sono tutti spurgati preventivamente, e quindi sono relativamente sicuri, ma ovviamente il rischio zero non esiste.

 

 

Come si pescano

I tartufi di mare prediligono i fondali sabbiosi e fangosi ricchi di piante di posidonia, vivono fino a 20 metri di profondità solitamente in colonie.

Il periodo riproduttivo è tra la fine della primavera e l'inizio dell'estate.

Si nutrono di plancton che aspirano attraverso dei sifoni.

La pesca dei tartufi di mare avviene a mano oppure con rastrelli da natante. Non vengono allevati.

Caratteristiche e proprietà

Tartufi Mare

I tartufi di mare differiscono dalle vongole sia per le dimensioni, generalmente più grandi, che per il guscio e il sapore. Hanno una conchiglia molto dura, solida e resistente, dalla caratteristica superficie rugosa e solcata da linee orizzontali. La colorazione varia dal bianco sporco al beige fino al marrone scuro. L'interno del guscio è di color bianco avorio, liscio e opalescente. 

Le dimensioni di un tartufo di mare variano dai 4 ai 6 cm degli esemplari più grandi, quindi più grandi decisamente delle vongole, anche delle veraci.

Il loro gusto è molto saporito, salmastro e la consistenza è soda e carnosa. 

Prezzo e preparazione

Il prezzo è più elevato di quello delle vongole, all'incirca 25-35 € al kg.

Al momento dell'acquisto valgono le regole degli altri molluschi come vongole o cozze: le conchiglie devono essere perfettamente chiuse, di colore brillante, non devono emanare cattivo odore.

Prima di cucinarli non vanno spurgati, perché come tutti i molluschi di allevamento o pescati, vanno spurgati prima della vendita. Per eliminare la sabbia incastrata tra i solchi della conchiglia ci si può eventualmente aiutare con una spazzolina (di solito non serve). È sempre bene sbatterli delicatamente sul tagliere o sul lavandino uno per uno per verificare che resistano integri senza perdere sabbia, altrimenti vanno buttati.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Colesterolo nella carne | Bianca o rossa? | Quale la migliore?

Tutti sanno che per abbassare il colesterolo bisogna mangiare meno carne... Ma siamo sicuri che sia vero?


Il vino fa bene o male?

Il vino fa bene o male? A basse dosi sembra essere benefico, ma le ultime ricerche lo stanno mettendo in dubbio. Una cosa è certa: l'alcol è cancerogeno, a qualsiasi dose.


Meglio il vino bianco o rosso? | Calorie | Colesterolo

È più salutare il vino bianco o quello rosso? Quale fa ingrassare di più? Purtroppo il vino fa sempre male, a prescindere dal colore...


Quante calorie ha la pizza?

Quante calorie ha una pizza? Sebbene sia un alimento variabile, è possibile risalire con abbastanza precisione alle calorie totali sia di una margherita che di una pizza condita.

 


Fa ingrassare più la pizza o la piadina?

La pizza e la piadina sono due alimenti abbastanza critici per la linea. Ma quale dei due fa ingrassare di più?


La pizza fa ingrassare?

La pizza fa ingrassare? Scopriamo, dati alla mano, se può essere considerata solo uno sgarro alimentare da concedersi ogni tanto, o se è possibile assumerla più di frequente.


Fa ingrassare più la pasta o la pizza?

Fa ingrassare più la pasta o la pizza? In questo caso la risposta non è "dipende", ma possiamo tranquillamente dire che la pizza fa ingrassare di più!


Fa ingrassare più la pasta o il riso?

Questa domanda è particolarmente gettonata e la risposta è tutt'altro che scontata: fa ingrassare più la pasta o il riso?

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.