Prodotti ortofrutticoli certificati

In questa sezione si può visionare l'elenco completo dei prodotti ortofrutticoli certificati italiani, in base ai dati del Mipaaf (Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali) aggiornati al 24 maggio 2013.

 

 

I prodotti sono elencati in ordine alfabetico.

  • Aglio Bianco Polesano DOP (Veneto, dal 2009)
  • Aglio di Voghiera DOP (Emilia Romagna, dal 2010)
  • Amarene Brusche di Modena IGP (Emilia Romagna, dal 2009)
  • Arancia del Gargano IGP (Puglia, dal 2007)
  • Arancia di Ribera DOP (Sicilia, dal 2011)
  • Arancia rossa di Sicilia IGP (Sicilia, dal 1996)
  • Asparago Bianco di Bassano DOP (Veneto, dal 2007)
  • Asparago Bianco di Cimadolmo IGP (Veneto, dal 2002)
  • Asparago Verde di Altedo IGP (Emilia Romagna, dal 2003)
  • Asparago di Badoere DOP (Veneto, dal 2010)
  • Basilico Genovese DOP (Liguria, dal 2010)
  • Brovada DOP (Friuli Venezia Giulia, dal 2011)
  • Cappero di Pantelleria IGP (Sicilia, dal 1996)
  • Carciofo Brindisino IGP (Puglia, dal 2011)
  • Carciofo di Paestum IGP (Campania, dal 2004)
  • Carciofo Romanesco del Lazio IGP (Lazio, dal 2002)
  • Carciofo Spinoso di Sardegna DOP (Sardegna, dal 2011)
  • Carota dell'Altopiano del Fucino IGP (Abruzzo, dal 2007)
  • Carota Novella di Ispica IGP (Sicilia, dal 2010)
  • Castagna Cuneo IGP (Piemonte, dal 2007)
  • Castagna del Monte Amiata IGP (Toscana, dal 2000)
  • Castagna di Montella IGP (Campania, dal 1996)
  • Castagna di Vallerano DOP (lazio, dal 2009)
  • Ciliegia dell'Etna DOP (sicilia, dal 2011)
  • Ciliegia di Marostica IGP (Veneto, dal 2002)
  • Ciliegia di Vignola IGP (Emilia Romagna, dal 2012)
  • Cipolla Rossa di Tropea IGP (Calabria, dal 2008)
  • Cipollotto Nocerino DOP (Campania, dal 2008)
  • Clementine del Golfo di Taranto IGP (Puglia, dal 2003)
  • Clementine di Calabria IGP (Calabria, dal 1997)

 

 

Prodotti ortofrutticoli certificati
  • Fagioli Bianchi di Rotonda DOP (Basilicata, dal 2011)
  • Fagiolo Cannellino di Atina DOP (Lazio, dal 2010)
  • Fagiolo Cuneo IGP (piemonte, dal 2011)
  • Fagiolo di Lamon della Vallata Bellunese IGP (Veneto, dal 1996)
  • Fagiolo di Sarconi IGP (Basilicata, dal 1996)
  • Fagiolo di Sorana IGP (Toscana, dal 2002)
  • Fichi di Cosenza DOP (Calabria, dal 2011)
  • Fico Bianco del Cilento (Campania, dal 2006)
  • Ficodindia dell'Etna DOP (Sicilia, dal 2003)
  • Ficodindia di San Cono DOP (Sicilia, dal 2013)
  • Fungo di Borgotaro IGP (Emilia Romagna, dal 1996)
  • Insalata di Lusia IGP (Veneto, dal 2009)
  • Kiwi Latina IGP (Lazio, dal 2004)
  • La Bella della Daunia DOP (Puglia, dal 2000)
  • Lenticchia di Castelluccio di Norcia IGP (Umbria e Marche, dal 1997)
  • Limone Costa d'Amalfi IGP (Campania, dal 2001)
  • Limone di Rocca Imperiale IGP (Calabria, dal 2012)
  • Limone di Siracusa IGP (Sicilia, dal 2011)
  • Limone di Sorrento IGP (Campania, dal 2000)
  • Limone Femminello del Gargano IGP (Puglia, dal 2007)
  • Limone Interdonato Messina IGP (Sicilia, dal 2009)
  • Marrone del Mugello IGP (Toscana, dal 1996)
  • Marrone della Valle di Sussa IGP (Piemonte, dal 2010)
  • Marrone di Caprese Michelangelo DOP (Toscana, dal 2009)
  • Marrone di Castel Del Rio IGP (Emilia Romagna, dal 1996)
  • Marrone di Combai IGP (Veneto, dal 2009)
  • Marrone di Roccadaspide IGP (Campania, dal 2008)
  • Marrone di San Zeno DOP (veneto, dal 2003)
  • Marroni del Monfenera IGP (Veneto, dal 2009)
  • Mela Alto Adige IGP (provincia Autonoma di Bolzano, dal 2005)
  • Mela di Valtellina IGP (Lombardia, dal 2010)
  • Mela Rossa Cuneo IGP (Piemonte, dal 2013)
  • Mela Val di Non DOP (Provincia Autonoma di Trento, dal 2003)
  • Mellannurca Campana IGP (Campania, dal 2006)
  • Melanzana Rossa di Rotonda DOP (Basilicata, dal 2010)
  • Nocciola Piemonte IGP (Piemonte, dal 1996)
  • Nocciola di Giffoni IGP (Campania, dal 1997)
  • Nocciola Romana DOP (Lazio, dal 2009)
  • Nocellara del Belice DOP (Sicilia, dal 1998)
  • Oliva Ascolana del Piceno DOP (Marche e Abruzzo, dal 2005)
  • Patata della Sila IGP (Calabria, dal 2010)
  • Patata di Bologna DOP (Emilia Romagna, dal 2010)
  • Peperone di Pontecorvo DOP (Lazio, dal 2010)
  • Peperone di Senise IGP (Basilicata, dal 1996)
  • Pera dell'Emilia Romagna IGP (Emilia Romagna, dal 1998)
  • Pera mantovana IGP (Lombradia, dal 1998)
  • Pesca di Leonforte IGP (Sicilia, dal 2010)
  • Pesca di Verona IGP (Veneto, dal 2010)
  • Pesca e Nettarina  di Romagna IGP (Emilia Romagna, dal 1998)
  • Pistacchio Verde di Bronte DOP (Sicilia, dal 2010)
  • Pomodorino del Piennolo del Vesuvio DOP (Campania, dal 2009)
  • Pomodoro di Pachino IGP (Sicilia, dal 2003)
  • Pomodoro San Marzano dell'Agro Sarnese-Nocerino DOP (Campania, dal 1996)
  • Radicchio di Chioggia IGP (Veneto, dal 2008)
  • Radicchio di Verona IGP (Veneto, dal 2009)
  • Radicchio Rosso di Treviso IGP (Veneto, dal 1996)
  • Radicchio Variegato di Castelfranco IGP (Veneto, dal 1996)
  • Scalogno di Romagna IGP (Emilia Romagna, dal 1997)
  • Sedano Bianco di Sperlonga IGP (Lazio, dal 2010)
  • Susina di Dro DOP (Provincia Autonoma di Trento, dal 2012)
  • Uva da tavola di Canicattì IGP (Sicilia, dal 1997)
  • Uva da tavola di Mazzarrone IGP (Sicilia, dal 2003)
  • Uva di Puglia IGP (Puglia, dal 2012)  

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Qualità

Novel food: significato, esempi e normativa

I novel food sono i cibi nuovi rispetto a quelli di uso comune prima del 1997, anno di entrata in vigore della prima legge che li regolamenta.

Guida Michelin: come nasce e come funziona

Era per agevolare tutti coloro che viaggiavano spesso in auto che, nei primi del Novecento, nasce la Guida Michelin.

I vantaggi di acquistare alimenti presso un negozio di prodotti tipici online

Acquistare alimenti di qualità su Internet, oggi, è diventata una vera e propria consuetudine affermata.

Prodotti alimentari: l'importanza della logistica per portare in tavola cibo di qualità

Affinché i prodotti alimentari arrivino fino in tavola in condizioni ottimali è necessario un complesso sistema logistico.

 

Salame Varzi

Il Salame Varzi DOP: un salume prodotto in una terra particolarmente vocata alla produzione di salami.

Salame Sant'Angelo IGP

Il salame Sant'Angelo è un insaccato a base di carne di maiale prodotto nella provincia di Messina.

Culatello di Zibello

Il culatello di Zibello: il salume italiano più pregiato e costoso, ma vediamo i suoi punti deboli.

Denominazioni DOP IGP e STG: come distinguerli

Per riconoscere gli ingredienti più autentici della nostra cucina sono stati messi a punto dei marchi: DOC, IGT, IGP e STG.