Ricetta Mousse al cioccolato light senza panna

La mousse al cioccolato tradizionale è una bomba calorica fatta con panna e cioccolato, due ingredienti con più di 300 kcal/hg che la rendono pesante, difficilmente digeribile e un vero e proprio attentato alla linea. Per incorporare aria nella mousse non è necessario usare la panna o i tuorli, bastano e avanzano gli albumi!

 

 

Come incorporare aria senza usare la panna

Sfruttando l'aria che riescono a incorporare gli albumi montati, è possibile dimezzare le calorie rispetto a una tradizionale mousse fatta con il metodo veloce, oppure con base semifreddo, producendo una mousse al cioccolato light, senza panna, quindi adatta anche agli intolleranti al lattosio e agli allergici al latte.

Stiamo parlando di una mousse per puristi, per amanti del gusto in purezza del cioccolato, non "inquinato" da altri ingredienti che hanno comunque un loro gusto, anche se delicato, come la panna e i tuorli. Fondamentale, ovviamente, per la riuscita di questa mousse al cioccolato light, l'utilizzo di un cioccolato fondente di qualità.

 

 

Come evitare l'utilizzo di albumi crudi

Per risolvere la questione annosa dell'igiene quando si usano uova crude, in questo caso propongo di montare l'albume senza scaldare lo sciroppo di zucchero a 121 gradi, bensì di utilizzare un metodo più efficace per pastorizzare le uova, ovvero portarle a 70 gradi insieme allo zucchero, e poi montarle successivamente. Questa operazione si può ovviamente omettere accettando il piccolo rischio di consumare uova crude, o ancora meglio, si possono utilizzare gli albumi pastorizzati, che si trovano ormai in quasi tutti i supermercati.

Ricetta della mousse al cioccolato light

Mousse al cioccolato

Questa ricetta ha 220 kcal/hg e come tale non rispetta pienamente i vincoli della cucina Sì, ma ci va abbastanza vicino: considerate che ha circa la metà delle calorie per 100 g rispetto alle mousse al cioccolato tradizionali!

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

 

 

Tempo totale:

Ingredienti (4 porzioni)

  • 150 g di acqua
  • 100 g di albumi (gli albumi di 3 uova medie)
  • 50 g di zucchero
  • 150 g di cioccolato fondente, minimo al 60% di cacao
  • 4 g di gelatina (2 fogli Cameo Paneangeli)

Preparazione

Ammollare la gelatina in acqua fredda. Scaldare l'acqua a circa 80 gradi (prima dell'ebollizione), spegnere la fiamma e aggiungere la gelatina, farla sciogliere e unire il cioccolato tritato grossolanamente, farlo sciogliere. Mettere il composto in una ciotola, lavare la casseruola e mettervi albumi e zucchero. Scaldarli a fuoco medio-basso, mescolando in continuazione con una frusta, fino a raggiungere i 70 gradi. Montare il composto fino ad ottenere il massimo sviluppo, ma non la massima stabilità: devono essere ben montati, ma non ancora "fermi". Incorporare gli albumi montati al composto, mescolando delicatamente con una spatola dal basso verso l'alto, fino ad ottenere una mousse omogenea. Versare in 4 coppette monoporzione e far riposare in frigorifero un paio d'ore.

Per una mousse "in forma", ovvero che sta su da sola mantenendo la forma, si dovrà aggiungere alla ricetta un foglio di gelatina. Una volta pronta, si cola la mousse dentro allo stampo prescelto, si congela, si sforma e si mette sul piatto di portata. Dopo 30-45 minuti a temperatura ambiente la mousse sarà pronta per essere consumata.

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

264 kcal - 1104 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

3 g

Proteine

5 g - 8%

Carboidrati

32 g - 47%

Grassi

14 g - 45%

di cui

 

saturi

8.1 g

monoinsaturi

4.3 g

polinsaturi

0.4 g

Fibre

1 g

Colesterolo

4 mg

Sodio

90 mg

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Pollo in fricassea ricetta e video

La fricassea è una tecnica di cottura della carne detta anche "stufatura bianca". Ricetta e videoricetta della fricassea di pollo.


Spaghetti di soia con gamberi e verdure

Gli spaghetti di soia con gamberi e verdure: una ricetta ispirata alla cucina tailandese e in particolare al suo piatto nazionale.


Salmone marinato a secco con sale e zucchero (gravadlax)

Il salmone marinato a secco è una ricetta diffusa in tutta la Scandinavia, e in particolare in Svezia, dove viene chiamato gravlax o gravad lax.


Caponata di melanzane - Ricetta siciliana

Caponata di melanzane: ricette tradizionali siciliane, possibili varianti anche in chiave dietetica.

 


La cucina Sì

La cucina Sì: in forma senza dire NO a nessun cibo. La cucina moderna che cerca il giusto equilibrio tra salute e gusto.


Gli spaghetti alla carbonara

Gli spaghetti alla carbonara: tante diatribe sulla nascita di questo primo piatto eccezionale.


Spaghetti alla carrettiera

Gli spaghetti alla carrettiera: un primo piatto semplicissimo di cui in molti si contendono la paternità.


Impepata di cozze - Ricetta

L'impepata di cozze, una ricetta estremamente semplice che deve il suo successo all'elevata qualità degli ingredienti.