Occhi rossi | Arrossati | Rimedi naturali

L'arrossamento degli occhi (occhi rossi o arrossati) si verifica quando i vasi sanguigni presenti negli occhi si gonfiano o si irritano, infatti questo sintomo prende anche il nome di occhi iniettati di sangue. Nella maggior parte dei casi si tratta di un problema transitorio e benigno, ma potrebbe anche essere un sintomo causato da problemi più gravi, soprattutto se l'arrossamento è associato al dolore, e a un disturbo visivo.

 

 

Occhi rossi: cause comuni

La causa più comune di arrossamento degli occhi sono i vasi sanguigni infiammati sulla superficie dell'occhio.

Gli agenti irritanti più comuni sono l'aria secca, l'esposizione al sole o alla polvere, reazioni allergiche, raffreddori, infezioni batteriche o virali come il morbillo, la tosse.

L'emorragia sottocongiuntivale è una condizione specifica, che si verifica quando appare una macchia di sangue in un occhio, può avere varie cause, alcune delle quali sono molto specifiche, come il "colpo di ventosa" (o barotrauma) che si manifesta molto spesso in chi fa immersioni subacqueee, in apnea o con le bombole. Questa condizione può apparire come grave, a causa della macchia di sangue molto evidente che compare nell'occhio, tuttavia non lo è quasi mai, e se non è accompagnata da dolore, la macchia scompare in 7-10 giorni.

 

 

Infezioni agli occhi

Le infezioni sono sicuramente tra le cause più gravi di arrossamento degli occhi. Possono verificarsi in diverse strutture dell'occhio e in genere producono sintomi aggiuntivi come dolore, secrezione o disturbi visivi.

Le infezioni dell'occhio più frequenti, che possono causare arrossamento, sono:

Altre cause di arrossamento degli occhi

Tra le altre cause più frequenti troviamo:

  • traumi o lesioni agli occhi
  • glaucoma acuto (un rapido aumento della pressione oculare che provoca dolore)
  • lesioni della cornea causati da sostanze irritanti
  • uso eccessivo di lenti a contatto
  • sclerite (infiammazione della parte bianca dell'occhio)
  • porcile palpebrale
  • artrite reumatoide o spondilite anchilosante
  • uso di cannabis

Quando contattare il medico?

 

 

Fortunatamente, la maggior parte delle cause di arrossamento degli occhi non richiede cure mediche di emergenza.

È necessario fissare un appuntamento con il medico se:

  • i sintomi durano più di una settimana
  • gli occhi rossi si associano a disturbi visivi
  • l'arrossamento è associato a dolore
  • l'arrossamento è associato a ipersensibilità alla luce
  • c'è secrezione da uno o entrambi gli occhi
  • assumi farmaci che fluidificano il sangue come l'eparina o il warfarin
  • gli occhi si arrossano dopo un trauma o una lesione
  • hai mal di testa o offuscamento della vista
  • gli occhi rossi si associano a nausea e vomito

Trattamento degli occhi rossi

Nella stragrande maggioranza dei casi, gli occhi rossi si risolvono spontaneamente in breve tempo. Per velocizzare il ritorno alla normalità, si possono fare degli impacchi caldi, immergendo un asciugamano in acqua tiepida, e appoggiandolo sugli occhi per 5-10 minuti. Se l'impacco caldo non funziona, si può tentare con un impacco freddo, che agisce meglio in caso di irritazione degli occhi.

Un altro rimedio consiste nell'applicazione di lacrime artificiali, acquistabili in farmacia sottoforma di collirio.

Tutti gli altri rimedi, che comprendono per esempio l'uso di medicinali come antibiotici o colliri, vanno utilizzati solo dopo la visita dal medico, che li prescriverà, se necessari.

Come prevenire gli occhi rossi

Nella maggioranza dei casi, per prevenire gli occhi rossi è sufficiente un'igiene adeguata, ed evitare sostanze irritanti che possono causare arrossamenti.

Ecco una lista di accorgimenti utili per prevenire gli occhi arrossati:

  • lavarsi spesso le mani, ed evitare di toccarsi gli occhi troppo spesso e soprattutto se le mani non sono pulite
  • rimuovere il trucco ogni giorno
  • non indossare troppo a lungo le lenti a contatto
  • pulire regolarmente le lenti a contatto
  • evitare di esporre gli occhi a sostanze irritanti, e nell'eventualità, sciacquarli il prima possibile con un lavaggio oculare, o con semplice acqua

 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Salute

Integratori per la tiroide: quali sono davvero efficaci?

Gli integratori proposti contro le patologie tiroidee sono molti ma nella maggior parte dei casi sono necessarie delle prove a supporto della loro efficacia.

Lattoferrina: benefici e possibili effetti

La lattoferrina è usata come integratore per diversi scopi, molti dei quali non hanno ancora una solida conferma scientifica.

Mucosite perimplantare

La mucosite perimplantare viene definita come un processo infiammatorio reversibile nei tessuti molli che circondano la zona in cui è installato un impianto dentale.

Listeria monocytogenes: alimenti, sintomi e prevenzione

La Listeria monocytogenes è un batterio ubiquitario che si trova in diversi alimenti e sopravvive anche in frigo.

 

Bacopa monnieri - Integratori - Controindicazioni

La Bacopa monnieri è una pianta usata nella medicina ayurvedica a cui si attribuiscono diversi effetti, alcuni molto probabili altri meno.

Mucuna pruriens: l'integratore per il Parkinson

La mucuna pruriens è una pianta studiata perché ricca di L-Dopa e quindi di potenziale utilizzo, fra gli altri scopi, per alleviare i sintomi del Parkinson.

Foam roller: funziona? Utilizzo per schiena, ginocchio, cellulite...

Il foam roller è uno strumento di auto-trattamento molto di moda. Scopriamo per cosa è davvero efficace, e come utilizzarlo.

Integratori di vitamine B per la salute mentale

Gli integratori di vitamine B potrebbero essere utili per la salute mentale, ma i loro effetti a riguardo non sono ancora certi.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.