Zerodiet, l'orecchino che fa dimagrire

Zerodiet è un metodo di dimagrimento divenuto piuttosto famoso grazie alle comparsate televisive a Porta a Porta di Bruno Vespa, a Uno Mattina, e pomeriggio 5 da Barbara d'Urso dove ho avuto il piacere di incontrare di persona i promotori di questo metodo, che non è una vera e propria dieta, ma che di fatto è promosso come metodo di dimagrimento.

Come funziona zerodiet

Zerodiet fuziona tramite magneti che vengono applicati ad un orecchio, secondo i promotori di questo metodo, tali magneti ridurrebbero l'appetito consentento di dimagrire in modo semplice e naturale, senza dover seguire un programma alimentare ma semplicemente a seguito della riduzione dell'appetito. Il metodo si baserebbe sugli stessi principi dell'agopuntura.

Il magnete costa poco meno di 50 euro, ed è abbinato anche a spray e creme (purtroppo l'antitrust su questi prodotti può ben poco, anche se riteniamo che siano bufale altrettanto grosse), che promettono un dimagrimento localizzato nelle zone in cui vengono applicate (ma se il magnete funziona, perché aver bisogno anche delle creme?).

Zerodiet

Analisi critica del metodo zerodiet

Ho incontrato personalmente i rappresentanti dell'azienda che vende il magnete auricolare da Barbara d'Urso a Pomeriggio 5, nel 2011. E ho constatato con stupore che uno di loro era in forte sovrappeso! Ma dico, con che faccia si può proporre un metodo di dimagrimento se questo non funziona nemmeno su chi lo propone? Non mi resta che dire... Se credete che un magnete possa farvi dimagrire, mi dispiace ma siete senza speranza!

Sulla questione era intervenuta l'antitrust, che ha condannato l'azienda Starbene, che commercializza Zerodiet, a pagare una multa di 20mila euro per pubblicità ingannevole. L'antitrust ha affermato che la documentazione scientifica fornita per supportare il messaggio promozionale di Zerodiet è molto approssimativa e i risultati molto sospetti. L'azienda ha fatto ricorso al TAR che le ha dato ragione nel mese di Luglio del 2012, annullando la sentenza di censura.

 

 

Rimane il mio personale giudizio negativo sul prodotto. E mi chiedo anche quale sia il criterio di Vespa per selezionare i partecipanti a Porta a porta. Povero prof. Calabrese, mi fa pena per il fatto di dover ogni volta scontrarsi con luminari del calibro di Lemme o dei promotori di Zerodiet...

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Chorizo (salame spagnolo)

Il chorizo: il salame alla paprica, più o meno piccante, tipico della cucina spagnola, portoghese e sudamericana.


Sanguinaccio e morcilla

Il sanguinaccio: l'insaccato a base di sangue di maiale e altre frattaglie ormai praticamente scomparso in Italia.


Salamoia bolognese

La salamoia bolognese o aglione: il sale aromatico a base di erbe, spezie e aglio usato per condire le carni, il pesce o i sughi.


Stinco di maiale

Stinco di maiale: il taglio del maiale con cui si preparano deliziosi arrosti a lunga cottura.

 


Salsa barbecue

La salsa barbecue, il condimento statunitense a base di ketchup immancabile durante le grigliate di carne.


Marmellata

La marmellata (e la confettura): tutto quello che c'è da sapere anche dal punto di vista legislativo.


Il fabbisogno calorico

Il fabbisogno calorico giornaliero è la quantità di energia (espressa in kcal) necessaria al mantenimento del nostro peso corporeo.


Il metabolismo basso

Come capire se si ha un metabolismo davvero basso o se si è dei veri mangioni.