Digestione e assorbimento dei grassi

Il lipidi alimentari necessitano di un processo di digestione costituito da due fasi: una di natura fisica e l'altra di natura chimica.

 

 

I fattori fisici si rendono necessari in quanto i grassi sono insolubili in acqua e quindi non si possono sciogliere nel succo intestinale per essere attaccati dagli enzimi.

I lipidi vengono ridotti a particelle di dimensioni comprese tra 0.5 e 1 micrometro (1/1000 di millimetro) grazie alle proprietà tensioattive dei sali biliari prodotti dal fegato, che formano una emulsione con i lipidi alimentari.

A questo punto i lipidi possono essere attaccati dai tre enzimi pancreatici, che realizzano l'idrolisi, la fase chimica della digestione.

L'enzima più importante è la lipasi pancreatica, che scinde i trigliceridi in monogliceridi e acidi grassi liberi.

Digestione

A questo punto gli acidi grassi a catena lunga (con più di 12 atomi di carbonio) possono essere assorbiti per semplice diffusione, trasformati nuovamente in trigliceridi e portati ai tessuti per mezzo delle lipoproteine. Prima di essere ceduti ai tessuti, vengono nuovamente scissi in acidi grassi liberi da un enzima (la lipasi lipoproteica) presente negli endoteli dei capillari. Gli acidi grassi liberi vengono quindi utilizzati per produrre energia.

Tutte queste trasformazioni da trigliceridi a acidi grassi liberi si rendono necessarie a causa del fatto che i grassi sono insolubili in acqua (e quindi nel sangue), e hanno quindi bisogno di un "mezzo di trasporto", costituito da molecole proteiche come le lipoproteine.

 

 

Gli acidi grassi liberi a catena corta e media, invece, vengono direttamente trasportati al fegato per mezzo delle albumine e quindi la loro digestione risulta molto più veloce, comparabile a quella dei carboidrati.

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Rapporto tra omega 6 e 3 - Perché non ha più senso parlarne

Il rapporto ottimale tra i grassi omega 6 omega 3 ha animato il dibattito scientifico per anni, ma oggi ormai sappiamo che probabilmente non esiste.


Alimenti ricchi di omega 6 | Tabella

I grassi omega 6 sono molto dibattuti: secondo alcuni fanno bene, secondo altri sono dannosi. Scopriamo cosa è vero e quali sono i cibi che ne sono ricchi.


Alimenti ricchi di omega 3 | Tabella | Pesce e altre fonti

Gli alimenti ricchi di acidi grassi omega-3 sono diversi, sia di origine vegetale che animale.


Colesterolo nel Pesce | Quale lo abbassa? | Quale scegliere?

Il pesce fa bene al cuore, ma ha lo stesso colesterolo della carne, e in alcuni casi anche di più! Scopriamo quale pesce assumere e quale evitare.

 


OGM: cosa sono

Cosa sono gli OGM (Organismi Geneticamente Modificati)?


Vitamine e minerali: perdita con la cottura

Perdita di vitamine e minerali con la cottura: cosa c'è da sapere per ridurre al minimo la distruzione di questi micronutrienti.


La cottura alla griglia è cancerogena?

La cottura alla griglia genera sostanza potenzialmente cancerogene soprattutto in carne e pesce, meno nelle verdure.


Colazione dietetica dolce e salata | Ricette

La colazione dietetica, in versione dolce e salata, proteica e non. Scopriamo le strategie per impostare una colazione per dimagrire o mantenerci in forma.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.