State pensando al menu di Pasqua e Pasquetta? Ecco i nostri consigli

Le festività primaverili si stanno avvicinando. Come ogni anno vi siete promessi di non ridurvi all’ultimo minuto e di organizzare tutto con un certo anticipo e, siete capitati su questa pagina, attirati dalla promessa di ottenere consigli su come organizzare i menu senza impazzire.

 

 

Ebbene, senza troppi giri di parole, la prima cosa da fare è avere a mente il numero indicativo degli invitati alla grigliata: selezionate poi costine, hamburger e salamelle in quantità, ma non dimenticatevi del bere. E allora ecco che il tocco eccellente dei gin agrumati Malfy arriva in vostro soccorso, per dissetare il pomeriggio e la serata in compagnia.

Se organizzerete qualcosa di più formale, vale lo stesso consiglio: tutto inizia dal numero di invitati e da un bel brainstorming di idee. Stufati, lasagne o preparazioni più esotiche e meno tradizionali? Ecco un vademecum per pianificare la vostra prossima grande impresa culinaria.

Lista invitati: ecco perché è così importante

Conoscere il numero di persone che parteciperanno non serve solo a regolarsi con le quantità, il che è vivamente raccomandato per evitare sprechi. La lista è fondamentale anche perché ci serve a capire se ci sono intolleranze o persone che seguono particolari regimi alimentari a cui proporre delle alternative.

È importante saperlo prima perché vi permetterà di organizzarvi al meglio e ottenere un buon risultato. Inoltre avere un’idea dei partecipanti ci fornirà una panoramica della fattibilità di determinate ricette e delle tempistiche entro le quali procurarsi tutti gli ingredienti. Considerando anche che, di norma, i giorni che precedono la Pasqua sono quelli più caotici, consigliamo vivamente di prenotare il necessario con almeno due settimane d’anticipo.

 

 

Antipasti e portate principali: seguite una logica

Un pranzo pasquale che si rispetti o una bella grigliata all’aria aperta per il giorno di Pasquetta sono momento in cui ai fornelli vige una sola regola: praticità. Il nostro consiglio è di individuare ricette caratterizzate da preparazioni veloci ma efficaci e, tra queste, quelle della tradizione hanno molto da insegnarci.

In genere il piatto che regna sulle tavole degli italiani durante la Pasqua sono le Lasagne, una preparazione di origine emiliana ma che tutti consumano frequentemente, dalla notte dei tempi, in tutto il Paese. Questa ricetta si può preparare con largo anticipo e poi affidare al forno, mentre ci occupiamo d’altro e offre anche altri vantaggi: per esempio permette di giocare con tantissime variabili, in modo da soddisfare vegetariani, vegani o intolleranti a glutine e lattosio.

 

 

Ciò che conta è seguire una logica: con un primo importante come una lasagna sarà bene dosare le quantità di antipasti e di eventuali altre portate, considerando che, in queste occasioni, dev’esserci sempre spazio per frutta e dessert.

Come abbinare le portate?

La logica del menu riguarda anche la scelta di abbinamenti: in tal caso consigliamo di evitare ripetizioni e prediligere sempre ricette con ingredienti freschi e di stagione. Durante i mesi primaverili i mercati agricoli abbondano di asparagi, carciofi, fave ma anche fragole, ravanelli, piselli. ecc.

C’è tutto un mondo di odori e sapori da sfruttare per preparare le ricette pasquali della tradizione o per proporre qualcosa di più esotico e di alternativo come un ramen, un gulasch o, perché no, del sushi homemade con tante varianti per accontentare tutti gli invitati.

Ciò che conta è prevedere sempre l’abbinamento con la bevanda giusta: un bel cocktail con gin e ghiaccio all’aperitivo, vino d’eccezione per la tavola e qualche buon liquore da servire al momento del dessert.

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Le mode più recenti per la conservazione casalinga del vino

Scopriamo tutti i segreti riguardo le cantinette refrigerate a metodi fai da te per creare degli ambienti freschi e umidi per le vostre bottiglie migliori.

Ricette dolci per l'estate: rinfrescanti semifreddi anche agli amaretti

Ricette dolci per l'estate: rinfrescanti semifreddi anche agli amaretti.

Fritto misto all'italiana

Si fa presto a dire fritto misto all'italiana ma le varianti regionali sono tantissime.

State pensando al menu di Pasqua e Pasquetta? Ecco i nostri consigli

State pensando al menu di Pasqua e Pasquetta? Ecco i nostri consigli.

 

Cucina nuova: come organizzare gli spazi al meglio?

L'organizzazione dello spazio in cucina è fondamentale per chiunque desideri un ambiente funzionale, accogliente e esteticamente piacevole.

Ricette stufato di carne con il Multicooker Moulinex

Lo stufato di carne può essere preparato in maniera tradizionale oppure avvalendosi del Multicooker per accorciare i tempi di preparazione.

La Putana (torta vicentina ricetta originale)

La putana è una torta di origine vicentina, fatta con pane raffermo, farina di mais, farina di frumento, burro, latte, e altri ingredienti ad insaporire.

Tradizioni natalizie a Roma: 5 usanze

Questa guida vi porterà alla scoperta di cinque usanze tipiche romane che rendono il Natale nella Città Eterna un'esperienza da vivere almeno una volta nella vita.