Gewürztraminer

Il Gewürztraminer è un vitigno internazionale a bacca bianca caratterizzato dal fatto di essere molto fruttato e aromatico, non a caso il termine "gewürz" significa "spezia" in tedesco e in Italia è conosciuto anche come Traminer aromatico.

 

 

Il Gewürztraminer prende il nome dalla città di cui è originario, Tramin in Alto Adige (Termeno nella versione italiana), situata pochi chilometri a Sud di Bolzano, ed è diffuso principalmente in tutta le regione Trentino Alto Adige, di cui è l'uva più rappresentativa e coltivata.

In misura minore viene allevato anche in Friuli Venezia Giulia, nella zona occidentale, con il nome di Traminer aromatico, anche se in questa regione dà origine ad un vino meno profumato e meno peculiare.

Al di fuori dell'Italia è diffuso in Austria, in Germania, in Alsazia, in altre zone della Francia dove prende il nome di Savagnin rosé, in Croazia (qui chiamato Runziva), in Bulgaria (come Mala Dinka) , in Ungheria (conosciuto come Formentin) e in Repubblica Ceca (con il nome di Livora).

In base a studi ampelografici si riconoscono due varietà di Traminer:

  • il Traminer aromatico, o  Gewürztraminer o Traminer rosa o Termeno aromatico, quello più diffuso e fruttato di cui tratta questo articolo;
  • il Traminer rosso, con una buccia più rossastra, ma questo secondo tipo è molto raro e ha caratteristiche organolettiche meno interessanti, compresa la totale assenza di profumi fruttati;
  • probabilmente in passato ne esisteva una terza tipologia, il Traminer bianco, oggi del tutto estinta.

 

 

Caratteristiche dell'uva

Gewurztraminer

Il Gewürztraminer non è particolarmente rigoglioso, ma ha comunque una buona e costante produttività, limitatamente a zone con climi freschi e ventilati.

La foglia è piccola, pentagonale, trilobata o pentalobata, di colore verde scuro. Il grappolo è piccolo, compatto e  tozzo. L'acino è medio, sferoidale, di colore grigiastro che vira al rosa quando è al pieno della maturazione (cosa che gli ha fatto guadagnare il nome di Traminer rosa). La buccia è molto spessa e pruinosa e la polpa è dolce e aromatica.

Il Gewürztraminer è, di fatto, uno dei pochi vitigni aromatici del mondo, assieme al Moscato e alla Malvasia.

La vendemmia inizia nella prima metà di settembre, ma il Gewürztraminer è in grado di dare risultati eccellenti anche con vendemmie tardive.

Caratteristiche del vino

 

 

Il Traminer aromatico si presta bene a vinificazioni in acciaio, generalmente non viene fatto maturare in botte, regalando vini molto floreali e fruttati (agrumi, pesca, albicocca, camomilla, gelsomino, zenzero), di buona struttura e alcolicità elevata (generalmente non meno di 13%). In bocca sono vini sapidi e grassi, che danno una sensazione avvolgente e vellutata.

Questi vini si sono imposti sul mercato negli ultimi anni proprio per il fatto di essere così morbidi, facili da bere e piacevoli, nonostante il tenore alcolico, creando una vera e propria moda. Non esiste bar o ristorante in Italia che non abbia in carta almeno un Gewürztraminer! Ha raggiunto una fama tale, che, ormai, come accade con il Prosecco, è un vino che si vende da solo. 

I Gewürztraminer in versione italiana sono secchi, mentre quelli alsaziani presentano sempre un residuo zuccherino più o meno marcato, equilibrato dalla forte acidità, che li rende più equilibrati dal punto di vista gusto-olfattivo, anche se in Italia non sempre piacciono perché non siamo abituati a bere vini "abboccati", con un residuo zuccherino "medio", che non li rende vini dolci ma nemmeno secchi. Questi vini si abbinano idealmente alla cucina speziata, orientale od orientaleggiante, e grazie all'acidità spiccata, sono particolarmente longevi, potendo resistere tranquillamente da 5 a 10 anni, ed arrivare a 20 e più anni per i Grand Cru più qualitativi.

In alcuni casi questo vitigno viene vinificato partendo da uve surmature o passite, quindi da una vendemmia tardiva, e allora il vino che ne deriva assume caratteristiche molto più complesse: l'odore di frutta matura e candita prende il posto di quello di frutta fresca, la morbidezza supera di gran lunga l'acidità e, cosa molto più interessante, questo vino ne guadagna anche in longevità. Una vendemmia tardiva di Gewürztraminer può essere conservata in cantina per minimo 5-7 anni.

Non ultime, esistono anche interessanti versioni di Gewürztraminer vinificati come vini passiti o eiswein, davvero ottimi, da abbinare a pasticceria secca ma anche a formaggi erborinati.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Qualità


I presidi Slow Food - Arca del gusto

L'arca del gusto di slow food: come l'associazione tutela i presidi territoriali.


Hamburger confezionati: no grazie!

Gli hamburger confezionati non sono in realtà così convenienti e hanno un sapore che si allontana molto da quello della carne fresca.


Salumi: guida a una scelta di qualità

Salumi: guida ad una scelta di qualità di questo vastissimo settore.


Jamon patanegra - Il prosciutto spagnolo

Jamon patanegra: il prosciutto spagnolo il cui vero nome, in realtà, è prosciutto iberico, dalla razza dei maiali.

 


Prodotti DOP - Denominazione di origine protetta

La DOP - Denominazione di Origine Protetta - è la certificazione europea alimentare più alta.


Latte fieno STG

Il latte fieno STG è un latte riconosciuto dall'Unione Europea come Specialità Tradizionale Garantita e prodotto in prevalenza con bovini nutriti a foraggi freschi o essicati.


Ragusano DOP (caciocavallo)

Ragusano DOP: un formaggio a pasta filata dura, prodotto con latte vaccino crudo che pesa normalmente più di 10 chili.


Come scegliere l'olio extravergine di oliva

Come scegliere l'olio extravergine di oliva: i criteri di scelta per un olio di qualità.