Taglia mela

Esistono sul mercato tutta una serie di strumenti per facilitare il lavoro dello chef in cucina. Gli attrezzi per tagliare e pelare frutta e verdura sono senza dubbio quelli più gettonati, e devo dire che si trovano diavolerie di ogni genere, molte delle quali, a mio parere, sono assolutamente inutili.

 

 

Il taglia mela è uno di questi: vediamo se rientra nella categoria degli strumenti utili o di quelli di cui è meglio fare a meno.

Taglia mela e sbuccia mela

La mela è il frutto per eccellenza e di conseguenza non poteva che avere ben due diavolerie tecnologiche a sua disposizione.

Taglia mela

Il taglia mela è lo strumento che affetta le mele in 8 spicchi ed elimina il torsolo, in un colpo solo.

Si tratta di un coltello multilama montato su un telaio che consente, con un movimento dall'alto verso il basso, di eliminare il torsolo della mela e di ottenere 8 fette tutte uguali. Il vantaggio di questo strumento è quello, appunto, di ottenere 8 fette identiche (cosa non facilissima con un coltello se non si è particolarmente precisi), e con un colpo solo, cioè in modo molto veloce.

Il taglia mela può dunque essere uno strumento interessante per chi deve sbucciare tante mele, per servire molte persone, oppure per preparare torte, tarte tatin, o altre preparazioni che contengono mele in grandi quantità, tagliate e spicchi tutti uguali. Dunque se non siete ristoratori o aspiranti tali, e se non producete torte di mele su scala industriale... Lasciate il taglia mela dove si trova.

 

 

Sbuccia mele

Lo sbuccia mela (o pela mele) è un aggeggio veramente infernale, tecnologicamente molto complesso, che consente di sbucciare la mela muovendo una manovella che comanda un coltello. La mela avanza grazie a una vite e viene progressivamente pelata e tagliata dal coltello stesso. Esistono sbuccia mele con telaio in plastica, che temo non possano funzionare bene, mentre ne esistono altri in acciaio, con fissaggio a ventosa, che sicuramente funzionano.

Tuttavia, ritengo questo strumento davvero inutile a meno che non abbiate l'assoluta esigenza di tagliare una mela a spicchi elicoidali.

Pelare una mela con lo sbucciapatate o con un coltello richiede meno tempo che con lo sbuccia mela, il quale non solo è abbastanza costoso (circa 20 euro per quelli che funzionano), ma è anche molto ingombrante.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Udon - Saltati e in brodo

Gli udon o noodles udon sono spaghetti tipici della cucina giapponesi composti da farina di grano, sale e acqua.


Uovo alla Carlo Cracco (tuorlo d'uovo fritto)

L'uovo alla Carlo Cracco: lo chef che nobilita l'uovo, ne estrae il tuorlo per poi impanarlo e friggerlo.


Trippa alla romana

La trippa alla romana, il piatto povero del sabato laziale.


Triglie alla livornese

Le triglie alla livornese: una ricetta semplicissima e ipocalorica che affonda le sue origini nei primi anni del Novecento.

 


Tramezzini

I tramezzini, piccoli panini morbidi farciti a piacere, sono un tipico finger food conosciuto anche all'estero.


Tortino al cioccolato con cuore fondente

Tortino al cioccolato con cuore fondente o cuore morbido: due ricette per realizzarlo al meglio.


Tortilla spagnola

La tortilla spagnola: un piatto tradizionale simile ad una frittata a base di uova e patate.


Tortillas messicane ricetta

La tortilla messicana: una sorta di piadina di mais che è alla base i tanti piatti tipici messicani.