Madaleine (biscotti)

Le madaleines, o maddalene in italiano, sono "uno di quei dolci corti e paffuti che chiamano Petites Madeleines e che sembrano modellati dentro la valva scanalata di una cappasanta", se vogliamo descriverle con le parole di Marcel Proust, lo scrittore francese che ha fatto di questi biscotti un simbolo a livello internazionale di "ricordo d'infanzia" nella sua opera Alla ricerca del tempo perduto (1880-1920).

 

 

Le madaleines sono dei dolcetti molto particolari, a forma di conchiglia data dal tipico stampo dentro il quale vengono infornate, e dall'impasto semisoffice, a metà strada tra dei biscotti e dei plumcake

In Francia vengono chiamate anche con il diminutivo madeleinettes e il termine ha avuto origine dalla pasticceria che per prima le ha prodotte, la Madaleine Paulmier di Commercy, un comune situato nella regione della Lorena, già a metà Settecento.

Le madaleines sono molto diffuse anche nel nord della Spagna poichè i francesi le portavano con sé durante i pellegrinaggi verso Santiago de Compostela, d'altronde, va ricordato che la capasanta è proprio il simbolo del santo e del pellegrinaggio.

In Francia la madeleine è simbolo di cordialità e convivialità, tutti le mangiano, dai bambini agli adulti, spesso inzuppate nel tè.

Ricetta delle madaleines francesi

Biscotti Madaleine

Probabilmente in Italia non sarà semplicissimo trovare lo stampo tipico a conchiglia per fare le madaleines, però sicuramente è reperibile online a prezzi modici (10-15€).

Ingredienti per circa 32 biscotti

  • 200 g di farina
  • 3 uova
  • 150 g di zucchero
  • 100 g di burro fuso
  • 2 cucchiai di acqua di fiori d'arancio (o in alternativa la scorza di un'arancia)
  • 8 g di lievito per dolci
  • 50 g di latte

Preparazione: sciogliere il burro in un pentolino a fuoco basso e mettere da parte. Mescolare le uova con lo zucchero finché il composto non si amalgama bene. Aggiungere l'acqua di fiori d'arancio e 40 g di latte. Aggiungere la farina e il lievito. Unire poi il burro e il latte rimanente, quindi lasciare riposare l'impasto per 15 minuti. Imburrare gli stampi e versare la preparazione aiutandosi con un cucchiaio (ma occhio a non esagerare, le madeleines si gonfiano!).
Cuocere in forno a 240° C per i primi 5 minuti poi abbassare il termostato a 200° C per altri 10 minuti.

 

 

Le madaleines possono anche essere servite tiepide, se non le si consuma entro 2-3 giorni possono essere congelate.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Burro fatto in casa: è vero burro?

Il burro fatto in casa è facile da produrre, ma molti si illudono che sia vero burro. Scopriamo perché spesso non lo è.


Crocchè (o panzarotti) di patate con prosciutto e mozzarella

I crocchè, o panzarotti, il grande classico del meridione, in versione ripiena di prosciutto e mozzarella filante.


Sushi

Il sushi: il piatto simbolo della cucina giapponese a base di pesce crudo, alghe e riso.


Il forno a microonde: come funziona, i rischi, come sceglierlo

Il forno a microonde: consigli e ricette. Ormai la maggior parte delle famiglie possiede un forno a microonde ma solo in pochi ne sfruttano a pieno le potenzialità.

 


Il forno a microonde: come utilizzarlo

Il forno a microonde: come utilizzarlo per ottenere i vantaggi maggiori, e quando non utilizzarlo.


Brodo di carne: ricetta, calorie, tagli e procedimento

Il brodo di carne (di manzo): i tagli, la preparazione, gli aromi, la cottura, le calorie.


Quale farina usare per la pizza?

Come scegliere la farina in base al tipo di pizza che si vuole preparare: la scelta dipende dall'idratazione e dalla lunghezza della lievitazione.


Muffa nella marmellata e nella confettura

La muffa nella marmellata e nella confettura si ha sopratutto in seguito ad errate modalità di preparazione o conservazione, che si verificano sopratutto a livello domestico.