Madaleine (biscotti)

Le madaleines, o maddalene in italiano, sono "uno di quei dolci corti e paffuti che chiamano Petites Madeleines e che sembrano modellati dentro la valva scanalata di una cappasanta", se vogliamo descriverle con le parole di Marcel Proust, lo scrittore francese che ha fatto di questi biscotti un simbolo a livello internazionale di "ricordo d'infanzia" nella sua opera Alla ricerca del tempo perduto (1880-1920).

 

 

Le madaleines sono dei dolcetti molto particolari, a forma di conchiglia data dal tipico stampo dentro il quale vengono infornate, e dall'impasto semisoffice, a metà strada tra dei biscotti e dei plumcake

In Francia vengono chiamate anche con il diminutivo madeleinettes e il termine ha avuto origine dalla pasticceria che per prima le ha prodotte, la Madaleine Paulmier di Commercy, un comune situato nella regione della Lorena, già a metà Settecento.

Le madaleines sono molto diffuse anche nel nord della Spagna poichè i francesi le portavano con sé durante i pellegrinaggi verso Santiago de Compostela, d'altronde, va ricordato che la capasanta è proprio il simbolo del santo e del pellegrinaggio.

In Francia la madeleine è simbolo di cordialità e convivialità, tutti le mangiano, dai bambini agli adulti, spesso inzuppate nel tè.

 

 

Ricetta delle madaleines francesi

Biscotti Madaleine

Probabilmente in Italia non sarà semplicissimo trovare lo stampo tipico a conchiglia per fare le madaleines, però sicuramente è reperibile online a prezzi modici (10-15€).

Ingredienti per circa 32 biscotti

  • 200 g di farina
  • 3 uova
  • 150 g di zucchero
  • 100 g di burro fuso
  • 2 cucchiai di acqua di fiori d'arancio (o in alternativa la scorza di un'arancia)
  • 8 g di lievito per dolci
  • 50 g di latte

Preparazione: sciogliere il burro in un pentolino a fuoco basso e mettere da parte. Mescolare le uova con lo zucchero finché il composto non si amalgama bene. Aggiungere l'acqua di fiori d'arancio e 40 g di latte. Aggiungere la farina e il lievito. Unire poi il burro e il latte rimanente, quindi lasciare riposare l'impasto per 15 minuti. Imburrare gli stampi e versare la preparazione aiutandosi con un cucchiaio (ma occhio a non esagerare, le madeleines si gonfiano!).
Cuocere in forno a 240° C per i primi 5 minuti poi abbassare il termostato a 200° C per altri 10 minuti.

Le madaleines possono anche essere servite tiepide, se non le si consuma entro 2-3 giorni possono essere congelate.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Pollo in fricassea ricetta e video

La fricassea è una tecnica di cottura della carne detta anche "stufatura bianca". Ricetta e videoricetta della fricassea di pollo.


Spaghetti di soia con gamberi e verdure

Gli spaghetti di soia con gamberi e verdure: una ricetta ispirata alla cucina tailandese e in particolare al suo piatto nazionale.


Salmone marinato a secco con sale e zucchero (gravadlax)

Il salmone marinato a secco è una ricetta diffusa in tutta la Scandinavia, e in particolare in Svezia, dove viene chiamato gravlax o gravad lax.


Caponata di melanzane - Ricetta siciliana

Caponata di melanzane: ricette tradizionali siciliane, possibili varianti anche in chiave dietetica.

 


La cucina Sì

La cucina Sì: in forma senza dire NO a nessun cibo. La cucina moderna che cerca il giusto equilibrio tra salute e gusto.


Gli spaghetti alla carbonara

Gli spaghetti alla carbonara: tante diatribe sulla nascita di questo primo piatto eccezionale.


Spaghetti alla carrettiera

Gli spaghetti alla carrettiera: un primo piatto semplicissimo di cui in molti si contendono la paternità.


Impepata di cozze - Ricetta

L'impepata di cozze, una ricetta estremamente semplice che deve il suo successo all'elevata qualità degli ingredienti.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.