Arista di maiale al latte

Guarda il video >>

L'arista di maiale al latte è uno dei più classici secondi piatti italiani, diffuso in tutte le regioni, nei ristoranti e un po' in tutte le cucine casalinghe. L'arista di maiale al latte ha una consistenza tenerissima e un sapore con spiccata tendenza dolce e proprio per questo va incontro facilmente ai gusti di tutti, sia adulti che bambini, è un piatto che chiunque di noi ha assaggiato almeno una volta nella vita.

 

 

Inoltre, preparare l'arista di maiale al latte è molto semplice e lo si può fare sia in un classico tegame abbastanza alto, sia con una pentola a pressione (con la quale i tempi di cottura si riducono notevolmente), sia al forno.

Gli ingredienti necessari sono pochissimi: arista di maiale, appunto, latte, sale e, volendo, erbe aromatiche, non è necessario aggiungere olio o burro o altri grassi e quindi questa ricetta si adatta benissimo ai vincoli della Cucina Sì, soprattutto se abbinata ad un bel contorno di verdure fresche!

Certo, esistono varianti più "golose" dell'arista di maiale al latte, alcuni avvolgono il pezzo di carne nella pancetta, altri uniscono in cottura anche una dadolata di prosciutto cotto, c'è chi rosola prima la carne nell'olio o nel burro, ma potenzialmente questa ricetta potrebbe essere priva di grassi aggiunti (se non quelli del latte). 

 

 

Ricetta dell'arista di maiale al latte

Arista maiale latte

Un'accortezza: la carne di maiale va cotta bene e a lungo, se punzecchiando l'arista con una forchetta fuoriesce del liquido rosa, vuol dire che la carne ancora non è cotta. Sempre meglio, comunque, misurare la temperatura al cuore, che deve arrivare a 68 gradi dopo il riposo (65 gradi quando si spegne il fuoco).

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Ingredienti per 4 persone

  • 800 g di arista di maiale intera
  • 1 cipolla, 1 gamba di sedano, 1 carota
  • 1/2 l di latte
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
  • 20 g di maizena
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 foglia salvia
  • sale e pepe q.b.

Preparazione

 

 

Rosolare la carne in una casseruola piccola, in modo tale che la carne ci stia di misura, con l'olio, da tutti i lati. Sfumare con il vino, quindi aggiungere il latte, le verdure tagliate a pezzetti, salare leggermente. Portare ad ebollizione e cuocere con coperchio, a fuoco basso, per circa 30 minuti, rigirando l'arista di tanto in tanto fino a quando il latte non si sarà addensato e la carne non sarà cotta (65 gradi al cuore). Rimuovere la carne e farla riposare a parte, filtrare il sugo di cottura, rimetterlo nella casseruola e accedere il fuoco, farlo addensare aggiungendo a poco a poco la maizena dispersa in due dita di latte in un bicchiere, mescolando in continuazione con una frusta quando è sufficientemente denso, unire il rosmarino e la salvia, far insaporire un minuto, rimuoverli, regolare di sale e pepe.

Tagliare la carne a fette, quindi servirla cosparsa della cremina di latte.

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

469 kcal - 1960 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

46 g

Proteine

46 g - 40%

Carboidrati

13 g - 12%

Grassi

24 g - 48%

di cui

 

saturi

9.0 g

monoinsaturi

12.9 g

polinsaturi

3.4 g

Fibre

1 g

Colesterolo

139 mg

Sodio

152 mg

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Torta di riso (o degli addobbi) bolognese

La torta di riso, detta anche torta degli addobbi, è un dolce tradizionale emiliano. Scopriamo la ricetta originale depositata.


Gli amaretti

Gli amaretti: i famosi biscotti di pasta di mandorle e armelline.


Focaccia croccante fuori morbida dentro

La focaccia croccante fuori e morbida dentro: ricetta con impasto a mano, semplicissima.


La pentola a pressione: uso e ricette

La pentola a pressione e la cottura a vapore: uso e ricette.

 


Cottura: modificazioni chimiche

Cottura: modificazioni chimiche che avvengono negli alimenti cotti.


Risi e bisi con pancetta e piselli freschi

Risi e bisi, il riso con piselli e pancetta, un primo piatto tipico della cucina veneta.


Posate in bioplastica: cosa sono, pro e contro

Le posate in bioplastica sono biodegradabili e compostabili grazie a tecnologie di smaltimento che portano alla produzione di prodotti riutilizzabili.


Uova bazzotte (o barzotte)

Le uova bazzotte: uno dei tanti modi di preparare le uova, facile se fatto con le giuste accortezze.