Pertosse

La pertosse è una malattia infettiva acuta, contagiosa di tipo epidemico, causata dalla Bordetella Pertussis, un Gram negativo.

 

 

La patologia colpisce soprattutto i bambini in età scolare ed eventualmente anche i neonati. È una malattia estremamente contagiosa la cui infettività arriva a raggiungere le 3-4 settimane dalla malattia conclamata.

Come si manifesta

La pertosse ha un'incubazione di 7-14 giorni e poi 3 periodi di 2 settimane l'uno, il periodo catarrale, il periodo parossistico e quello di risoluzione. Il periodo catarrale è confondibile con una semplice infezione delle vie aeree ed è il periodo di massima contagiosità.

Pertosse

Si passa successivamente al periodo parossisitico, in cui si aggravano i colpi di tosse che diventano spasmodici, la tosse è secca e stizzosa. Dopo 5-10 colpi di tosse il paziente tenderà a protrudere la lingua dalla bocca, ad avere il viso congestionato e segue un'inspirazione violenta con glottide chiusa che produce il tipico grido (nel neonato il grido può essere sostituito da una crisi di apnea), lasciando il paziente fortemente spossato.

I continui colpi di tosse possono anche causare il vomito. Nel periodo di risoluzione si ha la riduzione dei colpi di tosse con ricomparsa di catarro. Il sospetto che si tratti di scarlattina viene quando si riscontra una tosse prettamente notturna che poi si estende anche al giorno di durata superiore alle 2 settimane.

 

 

Terapia della pertosse

La pertosse è una dei rari casi di malattia esantematica in cui è necessaria la terapia antibiotica per circa 2 settimane, un'attenta sorveglianza del paziente e dell'attuazione di una terapia sintomatica.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Salute


Funghi allucinogeni: effetti positivi e negativi

I funghi allucinogeni sono funghi con sostanze attive a livello psicologico, fra cui la psilocibina, che ha potenziali effetti terapeutici ancora da confermare.


Medicina tibetana: dall'antico Oriente la cura personalizzata

La medicina tibetana è molto antica e conosciuta. Propone un approccio personalizzato alla terapia e un'attenzione verso la prevenzione della malattia.


Coppettazione: cosa significa, storia ed efficacia

La coppettazione è una tecnica antica tipica della medicina tradizionale cinese ma anche di altri paesi. Il suo effetto non è stato, però, ancora dimostrato da prove scientifiche valide.


Acqua idrogenata o acqua all'idrogeno: funziona davvero?

L'acqua idrogenata è un'acqua addizionata di gas a base di idrogeno a cui sono attribuiti diversi effetti benefici. La sua efficacia non è, però, ancora accertata con sicurezza.

 


Reiki: dal Giappone la tecnica placebo dell'energia

Il Reiki è una tecnica giapponese molto antica, che si basa sul fluire dell'energia universale da un soggetto ad un altro, ma gli effetti sembrano solo placebo.


Talassoterapia: promettente terapia ancora da confermare

La talassoterapia è un'insieme di terapie che usano il mare, il suo clima e i suoi prodotti per ricavarne un effetto terapeutico. L'azione positiva resta però ancora da confermare.


Naturopatia: l'unione di tecniche dall'efficacia non dimostrata

La naturopatia è una medicina che usa tecniche di altre medicine alternative e che propone un ritorno alla connessione con la natura. La sua efficacia non è però dimostrata.


Aromaterapia: la terapia degli oli essenziali dai dubbi effetti reali

L'aromaterapia ha origini antiche e si basa sull'uso degli oli essenziali per la cura delle patologie. I suoi effetti, però, non sono ancora accertati scientificamente.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.