Sestola - Monte Cimone

Il Monte Cimone, con i suoi 2165 metri, è la montagna più alta dell'appennino nord-occidentale. Ha una forma tipicamente piramidale, tozza, con una anticima chiamata Cimoncino. Il rilievo del cimone è visibile dalle province di Bologna, Modena, Ravenna e Reggio Emilia. La cima del Monte Cimone è il punto dal quale si riesce a scorgere più superficie italiana: in condizioni di visibilità ottima, si vedono sia il mar Adriatico che il Tirreno. All'interno della montagna è situata una struttura militare, che precludeva, durante la guerra fredda, l'accesso alla vetta.

 

 

Il comprensorio sciistico del Cimone è il più vasto dell'appennino nord-occidentale, con i suoi 50 km di piste tutte collegate "sci ai piedi".

Sito ufficiale del comprensorio del Cimone

Mappa delle piste del comprensorio del Cimone

Come raggiungere il comprensorio del Cimone

Il comprensorio del Monte Cimone comprende tre piccoli comprensori, collegati tra loro: Fanano (versante del Cimoncino), Sestola - Passo del Lupo, e Riolunato (Le Polle).

Sestola - Cimone

Arrivando da Bologna o dalla parte est di Modena, conviene andare a Sestola, passando per la fondovalle del Panaro, se si arriva da Reggio Emilia o dalla parte ovest di Modena, conviene passare per Pavullo. Arrivati a Sestola, si può lasciare l'auto in paese (opzione consigliata soprattutto in caso di nevicate recenti) e prendere la seggiovia che porta a Pian del Falco, e da qui con l'autobus in 10 minuti si arriva a Passo del Lupo. Altrimenti, si può andare direttamente a Passo del Lupo in automobile.

Per chi arriva dalla Toscana conviene fermarsi a Riolunato, nella stazione chiamata "Le Polle".

Sciare sul comprensorio del Cimone

Negli ultimi anni il comprensorio del Cimone si è evoluto aprendo nuove piste e rimodernando diversi impianti. Oggi gli impianti maggiori sono a sganciamento automatico, lo skipass è elettronico, è presente uno snowpark in cui sono state realizzate anche gare internazionali, sono presenti strutture per bambini e gli impianti di neve programmata coprono 30 dei 50 km totali. È presente anche una zona in cui è possibile praticare snowkite.

Il comprensorio del Cimone oggi consente allo sciatore di medio livello e soprattutto allo sciatore evoluto di divertirsi molto con piste non molto lunghe, ma davvero impegnative. Le rosse "classiche", le piste più lunghe, sono la "Nord Funivia" (chiamata col suo numero, "la 9", dagli sciatori del posto) a Passo del Lupo e la pista Valcava presso "Le Polle". Da non perdere la "Baggiolara II", una lunga pista il cui primo tratto non ha nulla da invidiare alle piste alpine, e la "Del Lago", sempre alle polle, che presenta un tratto iniziale con pendenze intorno al 60%. Sul versante del Cimoncino, da non perdere le nere 5 e 6 della parte alta.

Sul Cimone ci si può davvero divertire nelle giornate infrasettimanali, quando l'affollamento sulle piste è minimo ed è possibile usufruire di interessanti sconti sullo skipass. Durante i week end la concentrazione di sciatori rende molto meno divertente l'esperienza, se non nelle prime 2-3 ore dopo l'apertura.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Sport


Scegliere la lunghezza dello sci: l'altezza non conta!

Come scegliere la lunghezza degli sci? Quali sono i criteri di scelta? Scopriamo perché l'altezza dello sciatore è un parametro decisamente sopravvalutato...


Imparare a sciare: i vecchi livelli (oro argento bronzo) e i nuovi

Imparare a sciare: i vecchi livelli di abilità (oro, argento e bronzo) e i nuovi livelli in vigore dal 2018.


Piste da sci: blu, rosse o nere?

Piste da sci suddivise in base al grado di difficoltà in blu, rosse o nere.


L'attività aerobica fa male?

L'attività aerobica fa male, non fa dimagrire, fa invecchiare, dicono i guru del fitness. Cosa c'è di vero? Solo la voglia di diventare guru del fitness...

 


Protocollo tabata (metodo di allenamento): funziona?

Il metoto Tabata è un protocollo ad alta intensità sviluppato dall'omonimo scienziato giapponese negli anni '90. Scopriamo che non è tutto oro quel che luccica...


Usare i piedi nello sci

Molti avranno sentito qualche esperto parlare dell'importanza dell'uso dei piedi nello sci. Ma cosa significa realmente?


Presciistica: allenamento per lo sci

La presciistica o ginnastica presciistica è l'allenamento per lo sci orientato a coloro che non sono atleti ma che praticano lo sci come sport ludico.


Allenamento della forza

L'allenamento della forza è finalizzato al miglioramento dell'attivazione nervosa e all'aumento della massa muscolare.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.