Fourme de Montbrison AOC

Il Fourme de Montbrison è un formaggio erborinato, appartenente alla categoria dei fromages bleus francesi, molto simile al Fourme d'Ambert, con il quale ha condiviso la denominazione AOC fino al 2002.

 

 

Il fourme de Montbrison, rispetto al d'Ambert tende ad essere meno cremoso, lievemente più intenso e più complesso, con note speziate e una pasta di colore più giallo.

Il Fourme de Montbrison viene prodotto nella regione del Rodano, praticamente nella vallata opposta al Fourme d'Ambert, in 33 comuni del dipartimento Puy-de-Dôme.

Nella cittadina di Montbrison, nel primo week end di Ottobre, ogni anno si svolgono le giornate della Fourme de Montbrison (Journées de la Fourme de Montbrison), è possibile visitare il sito del comune di Montbrison per i dettagli.

Produzione del Fourme de Montbrison AOC

Fourme Montbrison

Il procedimento per realizzare il Fourme de Montbrison non differisce molto da quello del Fourme d'Ambert, entrambi vengono prodotti con latte vaccino intero e crudo da vecche alimentate a pascolo d'estate e a foraggi d'inverno e fondamentalmente si differenziano per il tipo di stagionatura: il Montbrison, dopo la salatura, viene posto per almeno 6 giorni su assi di legno di conifera a temperatura compresa tra i 18-22°C, quindi segue la stagionatura vera e propria, di almeno 32 giorni in cantina o in essiccatoio.

 

 

Caratteristiche organolettiche del Fourme de Montbrison AOC

L'erborinato Montbrison si presenta come un cilindro di 17-21 cm di altezza, 11,5-14,5 cm di diametro e 2,1-2,7 kg di peso. La crosta è di colore arancione e presenta muffe bianche, gialle e rosse, la pasta è color giallo paglierino con chiazze e striature di erborinatura color azzurro chiaro. Come erborinato è abbastanza dolce e speziato, si abbina bene ai vini locali e anche a vini dolci o muffati.

 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Qualità

Il latte: guida a una scelta di qualità

Il latte (intero, parzialmente scremato o a lunga conservazione): guida ad una scelta di qualità.

Etichette dei salumi: nel 2021 indicazione dell’origine obbligatoria

La normativa sull’etichettatura dei salumi ha subito una modifica temporanea, prevista dalla normativa italiana fino al 31 dicembre 2021 come periodo di prova.

Etichetta dei surgelati: novità e obblighi

L’etichetta dei surgelati deve avere le stesse indicazioni valide per gli altri alimenti, con alcune informazioni specifiche valide per il pesce surgelato.

Etichetta dei cibi per l’infanzia: obblighi e contenuto

L’etichetta per gli alimenti destinati all’infanzia è diversa a seconda che si tratti di prodotti per lattanti o per la prima infanzia.

 

Etichette delle uova: come leggerle e cosa devono contenere

L’etichetta delle uova si compone sia della stampigliatura impressa sull’uovo stesso, sia dell’etichetta dell’imballaggio.

Etichette dell’acqua minerale: normativa, classificazione e informazioni

L’etichetta dell’acqua minerale ha informazioni utili e obbligatorie per consentire una scelta consapevole dei propri consumi.

Etichette del pesce: come leggerle

L’etichetta del pesce deve contenere delle precise informazioni stabilite a livello comunitario e che facilitano la scelta durante l’acquisto.

Etichetta della carne: obblighi e nuova normativa

L’etichetta della carne ha di recente avuto un aggiornamento della sua normativa europea, che rende ancora più semplice la scelta del prodotto da acquistare.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.