Quinoa

La quinoa è una pianta originaria del Sud America, appartente alla stessa famiglia degli spinaci.
Viene utilizzata fin dai tempi degli Incas e degli Aztechi.

I semi di quinoa sono piccoli come quelli del miglio, ma più schiacciati, contengono circa il 60% di carboidrati e l'11% di proteine di valore biologico piuttosto alto, addirittura paragonabile a quello dei formaggi.

La quinoa è anche una buona fonte di fosforo, potassio, manganese.

È priva di glutine, quindi può essere assunta dai soggetti affetti da morbo celiaco.

I semi di quinoa sono rivestiti da una sostanza, la saponina, che li protegge dalle aggressioni degli uccelli e degli insetti. Questa sostanza è molto amara e quindi va rimossa prima della cottura, lavando accuratamente i semi prima di cuocerli.





Quinoa

Tostando i semi di quinoa per qualche minuto prima di bollirli si incrementa notevolmente il sapore di questo "falso cereale", in quanto non appartenente alla famiglia delle Graminacee, come l'amaranto e il grano saraceno. La cottura è veloce, 10-15 minuti in acqua bollente.

Può essere utilizzato come gli altri cereali, per preparare zuppe e minestre, o per accompagnare carne e verdure.

Accedi ai servizi gratuiti

Per utilizzare i nostri servizi devi registrarti gratuitamente.

- Consiglia questo articolo su Google

Articoli più letti sezione: Alimentazione