Fiori di zucca

I fiori di zucca crescono sulle piante delle zucchine e delle zucche. Hanno una forma allungata, con petali verdi alla base e gialli all'interno, dove è presente un filamento giallo.

I fiori di zucca crescono sulle piante maschili e femminili: i primi sono più grandi e crescono da soli, i secondi sono piccoli e crescono sulla sommità delle zucchine. I fiori di zucca maschili si prestano meglio a tutte le preparazioni, soprattutto in quelle che prevedono la farcitura.

Come scegliere e conservare i fiori di zucca

I fiori di zucca devono essere di colore vivo, devono essere aperti e i petali devono essere sodi, integri e distesi, non arricciati o ripiegati verso l'esterno.

Per pulire i fiori di zucca, bisogna aprire il calice, eliminare il pistillo (il filamento giallo presente all'interno), raschiare con un coltellino le parti spinose, quindi sciacquarli velocemente e farli scolare oppure asciugarli delicatamente con un tovagliolo di carta.

Come scegliere e conservare i fiori di zucca

Fiori di zucca

I fiori di zucca non sono molto interessanti dal punto di vista nutrizionale poiché, anche se hanno pochissime calorie (come tutta la verdura, del resto) pesano poco e perdono molta acqua in cottura, dunque non possono essere sfruttati per abbassare in modo significativo la densità calorica dei piatti, caratteristica indispensabile per una cucina ipocalorica e saziante.

Inoltre vengono spesso fritti, ripieni di mozzarella e acciughe o altri composti, cottura che aumenta moltissimo le calorie e non li rende di certo adatti a una cucina di tutti i giorni.

 

 

Tuttavia, cuocendo i fiori di zucca al forno o al vapore, o un padella con poco olio o burro, e con un ripieno ipocalorico a base di ricotta e altri insaporitori ipocalorici, è possibile preparare piatti sazianti e ipocalorici.

Valori nutrizionali dei fiori di zucca

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Dolcificanti

I dolcificanti sono additivi o alimenti usati come sostituti dello zucchero e possono essere sintetici come l'aspartame o naturali come la stevia.


Sciroppo di fruttosio

Lo sciroppo di fruttosio, anche chiamato sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio (HFCS), è accusato di causare obesità e altri problemi di salute.


Sciroppo di glucosio

Lo sciroppo di glucosio è uno degli ingredienti più utilizzati dall'industria alimentare, come sostituto dello zucchero.


Selenio

Il selenio è un elemento importante per contrastare il danno ossidativo prodotto dagli idroperossidi: scopriamo quando c'è rischio di carenza o eccesso, vantaggi o svantaggi.

 


Sardina o sarda

Sardina o sarda: il pesce azzurro ricco di omega 3. Come sceglierla, la stagione migliore, la preparazione e le ricette.


Chutney - salsa indiana

Il chutney o chatni è una salsa piccante a base di frutta e spezie tipica della cucina indiana.


Wafer paper o Rice paper

Wafer paper (o rice paper): l'ultima frontiera del cake design fatta con fogli di ostia.


Pasta di semola di grano duro

Pasta - Produzione e caratteristiche della pasta di semola di grano duro