Leche frita

Vellutata di asparagi bianchi, uovo bazzotto e patate schiacciate al limone

 

Ingredienti per 2 porzioni

Latte parzialmente scremato 500 g
Zucchero 120 g
Pangrattato 50 g
Uova 90 g (2 piccole)
Maizena 50 g
olio di arachidi per friggere  
cannella in polvere  
un limone non trattato  

 

Preparazione

Passo 1   Passo 2   Passo 3

Cuocere in un pentolino 350 g di latte con 100g di zucchero, la scorza del limone e la cannella a fuoco basso per circa 5 minuti amalgamando il tutto. Nel frattempo unire la maizena a 150 g di latte ed amalgamare finché sia completamente disciolta.

Passo 4   Passo 10  Passo 11

Rimuovere la scorza e aggiungere il composto con la maizena al latte in cottura, porre a fuoco medio e cuocere fino a bollore continuando ad amalgamare con un leccapentole. La consistenza finale sarà cremosa e densa. Lasciar raffreddare qualche minuto e versare in un contenitore di silicone, vetro o plastica di forma quadrata o rettangolare per un'altezza di circa 3 cm. Se non è antiaderente, ungerlo in superficie con poco olio spalmandolo con un dito.

Passo 4   Passo 5  Passo 6

Lasciar solidificare in frigorifero per 2-3 ore, quindi tagliarlo a rettangoli o cubetti a piacere. Impanare uno ad uno i pezzetti nel pangrattato, quindi passarli nell'uovo sbattuto e opzionalmente ripassarli nel pangrattato.

Passo 10   Passo 11    Passo 11  

Far scaldare l'olio in una pentola fino a che raggiunga i 180°, avendo cura che la profondità del liquido sia di almeno 6-7 cm.

Passo 10   Passo 10   Passo 10

Immergere 2-3 alla volta i pezzetti e friggerli finché non saranno dorati, quindi scolarli e disporli su carta assorbente perché si asciughino dall'olio eccedente.

Passo 10   Passo 10

Preparare un mix di zucchero e cannella, amalgamare e quindi ricoprirvi i pezzetti di leche fritta. Servire tiepidi o freddi.

Passo 14    

Informazioni nutrizionali per porzione

 

 

Energia 285 kcal - 1191 kjoule  
Proteine 7.7 g
Carboidrati 58.5 g
di cui  
zuccheri 38.6 g
Grassi 3.9 g
di cui  
saturi 3.4 g
Fibre 0 g
Colesterolo 81 mg
Sodio 78 mg

Note

Ha circa 200 kcal/hg. Il peso di tutti gli ingredienti fa riferimento alla parte commestibile al netto degli scarti. È una ricetta tradizionale spagnola di cui esistono differenti varianti: panatura con pangrattato oppure farina di grano, con doppia panatura oppure fritti dopo il passaggio nell'uovo. La scelta va molto a gusto, ovvero se si preferisce un dolce più asciutto e croccante (pangrattato con doppia panatura) oppure umido e morbido in superficie (farina di grano e panatura singola). Per la cottura in olio la temperatura è fondamentale, si consiglia di controllarla utilizzando un comune termometro da cucina.

 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina

Baccalà mantecato cremoso (con latte)

Il baccalà mantecato: una ricetta antichissima di origini veneziane. Scopri la ricetta originale e la nostra versione cremosa, con il latte.

Zucca al forno saporita: ricetta, tempo di cottura, calorie

Zucca al forno saporita: quale varietà scegliere, come prepararla e cuocerla, il tempo di cottura, le calorie e valori nutrizionali, le versioni light.

Biscotti occhio di bue (marmellata e cioccolato)

I biscotti occhio di bue sono un grande classico presente in tutte le pasticcerie. Scopriamo la versione con marmellata e cioccolato.

French Toast Light da 250 calorie

French toast light con mele e cannella: scopri tutti i segreti per alleggerirlo senza rinunciare al gusto e senza eliminare nessun ingrediente!

 

Risotto con zucca e salsiccia cremoso - Ricetta

Il risotto con zucca e salsiccia è una delle varianti più richieste del classico risotto con la zucca. Scopriamo come realizzarlo cremoso e saporito.

Pasticciotto pugliese - Storia e ricetta originale

Pasticciotto leccese: la storia e la ricetta originale del dolce tipico pugliese a base di pasta frolla fatta con lo strutto, e crema pasticcera.

Tamago o tamagoyaki (frittata giapponese)

Il tamago o frittata giapponese: strati di omelette arrotolate su loro stesse da mangiare in tutte le occasioni.

Ottobre è il mese della birra! Ecco perché un bicchiere ogni tanto non fa male

Ottobre è il mese della birra! Scopriamo come conservare correttamente la birra una volta aperta.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.