Croazia - Istria, Labin, Pula

Downloads e link utili

Campeggio Marina Tunarica

Istria bike

Istria gourmet

Istria eventi

Giorno 6 - Sab 9/8/2008
Labin - Marina Tunarica

Il campeggio Marina Tunarica si trova 15 km a sud di Labin, a Punta Urbas, in fondo a una penisola situata di fronte all'isola di Cres. L'Istria ce l'aspettavamo un poco diversa, ce l'avevano descritta come la parte più turistica della Croazia... Ma la prima impressione è quella di una zona piuttosto disabitata. Il nostro campeggio è l'unico della zona; Labin, la città più grande nei dintorni, è un piccolo paese, i paesini che si incontrano sono formati da due case in croce. Lungo la strada non vediamo alcun negozio, né produttori di prodotti tipici come olio extravergine, prosciutto istriano o vino.

Il primo giorno in Istria lo dedichiamo alla licenza di pesca subacquea, che in Croazia è una cosa seria: molto costosa, ma a quanto pare indispensabile anche perché i controlli sono frequenti. Andiamo quindi verso Pula, dove ci sono un paio di posti in cui fare la licenza... Non prima di aver fatto una piccola esplorazione in bicicletta nei dintorni del campeggio.

Clicca sulle foto per ingrandire

 

 

Istria vacanza

Per andare a Pula dobbiamo risalire verso Labin, poi tagliare a sinistra verso Trst e risalire sulla statale per Pula. Durante il tragitto acquistiamo frutta e verdura presso una baracchina con due simpatiche vecchiette che parlano italiano e che ci dicono che si stava meglio quando l'Istria era italiana prima, e di Tito poi. Colazione con un melone, da dimenticare. Buone le pesche.

A Pula c'è un traffico infernale, troviamo il posto e facciamo la licenza, poi scappiamo via a gambe levate. Di rientro ci fermiamo in un supermercato, il Mercator, dove acquistiamo il pane con i semi di zucca e il pane di mais, veramente ottimi... Tra i due pani migliori di tutta la vacanza.

Ci fermiamo lungo la strada a pescare: la visibilità è ottima e vedo anche qualche pesce, ma tutti piccoli. Alla fine non prendo nulla... La prima esperienza di pesca in Croazia mi lascia un po' perplesso. Purtroppo sarà una sensazione che non verrà smentita in seguito.

Rientriamo sempre da Trst, è quasi buio e siamo a pezzi, al che scopriamo che la strada è bloccata perché c'è una festa paesana. Primo contatto con l'arretratezza culturale croata... Segnalarlo all'inizio della strada forse sarebbe stato più corretto. Al che decidiamo di andare alla sagra, dove troviamo musica e pesce alla griglia. Mangiamo un piatto di sarde e poi torniamo in campeggio, passando da Labin.

Clicca sulle foto per ingrandire

Giorno 7 e 8 - Dom 10 e Lun 11/8/2008
Giro in MTB - Mercato di Labin

Domenica dedicata allo sport con giro in mtb mattutino. Saliamo in cima all'altipiano piuttosto vasto che dalla punta della penisola arriva quasi a Labin. Ci sono diversi percorsi segnalati abbastanza bene, le cartine sono disponibili anche presso il campeggio. È incredibile il clima: è mezzogiorno, non c'è ombra e la temperatura è di circa 30 gradi, dopo 4 km di salita al 10%... Non abbiamo per niente caldo! Merito dell'umidità, bassissima.

Al pomeriggio mi dedico al nuoto: il vento è notevole ma il mare, all'interno del golfo delimitato dalla penisola, è sempre calmo.

Clicca sulle foto per ingrandire

Lunedì mattina andiamo in visita al mercato di Labin, che si trova in centro (in croato, trnica, che si legge trgniza). All'ingresso c'è il mercato del pesce con un fast food a base di calamari alla piastra o fritti, il piatto forte, ma anche salmone e altri pesci. Con 2,10 euro (16 kune) mangiamo un piatto di calamari alla piastra con pane e salsa a base di olio, aglio e prezzemolo: divini.

All'interno il mercato coperto su due piani offre frutta e verdura, panifici, macellerie e salumerie.

Ci stupisce immediatamente il burek, uno dei prodotti da forno tipici croati. È fatto con una pasta sottile, ma molto più grossa della pasta fillo, condita in 3 modi: mele (tipo strudel), carne macinata e cipolla, o formaggio fresco. Costa 1,20 euro circa, ma con quello ci si pranza (almeno a livello di calorie). Nella foto, teglie con burek appena sfornato. Il pane non ci impressiona (poche varietà e bruttine) e nemmeno i dolci, tra l'altro quasi tutti con margarina.

Assaggio un prosciutto dalmata, uno dei peggiori prosciutti della mia vita... Forse ho sbagliato negozio.
Compriamo due bistecche di coscia di agnello e una kobasica, salsiccia affumicata veramente buona. In questa stagione sono a buon mercato i mirtilli, venduti a meno di 10 euro al kg.

Di salumi ce ne sarebbero tanti, come per esempio i salumi affumicati a caldo di maiale (capocollo, costolette, lombi), ma hanno tutti i nitriti, nessuno escluso.

Un dato importante: quasi tutti i prodotti "sfusi" riportano gli ingredienti scritti in modo veramente dettagliato.

Clicca sulle foto per ingrandire

Clicca sulle foto per ingrandire

Clicca sulle foto per ingrandire

Il pomeriggio provo a pescare vicino al campeggio. Prendo 4 salpette giusto per non rimanere senza cena, ma di pesce interessante non ne vedo. Le salpe sono buonissime, probabilmente è merito del mare privo di sabbia e fango.

La nostra avventura in Istria finisce qui, il giorno successivo si parte per la Dalmazia.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Wellness Gourmet


Cucina e ricette della Sicilia

La cucina siciliana e le ricette tipiche della Sicilia: dagli arancini alla cassata.


Bordeaux: viaggio gastronomico

Viaggio gastronomico a Bordeaux: gli indirizzi migliori per bere vino, mangiare e acquistare prodotti tipici.


Cucina e ricette tipiche delle Marche

La cucina e le ricette tipiche delle Marche: dalle olive all'ascolana ai vincisgrassi.


I nostri viaggi gastronomici

I nostri viaggi gastronomici in Italia e in Europa

 


Produttori di alimenti di qualità in Sicilia

Elenco produttori di alimenti di qualità in Sicilia, che soddisfano il nostro rigoroso criterio di selezione.


Vini DOC, DOCG e IGT della Valle d'Aosta

I vini DOC, DOCG e IGT dela Valle d'Aosta: Blanc de Morgex, chardonnay, nebbiolo...


Prodotti tipici della Valle d'Aosta

I prodotti tipici della Valle d'Aosta: Fontina, formaggi d'alpeggio, lardo d'Arnad, prosciutto, vini...


Vini DOC, DOCG e IGT dell'Umbria

I vini DOC, DOCG e IGT dell'Umbria: sagrantino, montefalco, muffato sala, grechetto...