Crema di nocciole

Quando si parla di crema di nocciole è impossibile non pensare alla Nutella, che ormai è divenuta l'essenza, il simbolo della crema di nocciole in tutto il mondo. Basti pensare che la Ferrero impiega il 25% dell'offerta mondiale di nocciole per produrre la sua Nutella...

In questo articolo, però, non mi occupo della storia, delle caratteristiche e della qualità della Nutella (che possono però essere trovate nell'articolo Nutella contro Novi e altre creme spalmabili), bensì della possibilità di creare la propria crema di nocciole in casa, senza neanche troppa difficoltà come si potrebbe pensare.

Si può anche produrre la crema di nocciole in versione proteica, e ipocalorica.

Gli ingredienti della crema di nocciole

Partiamo ovviamente dalle nocciole che devono essere fresche e di qualità, vale la pena fare un giro tra i produttori di nocciole delle zone più vocate alla coltivazione di questo frutto subito dopo il periodo della raccolta e quindi in autunno (ricordo la Nocciola Romana DOP e la Nocciola Piemonte IGP). In molte ricette si utilizzano le nocciole... Ma in realtà l'ingrediente da utilizzare per produrre una buona crema spalmabile è la pasta di nocciole, un semilavorato venduto quasi esclusivamente nei canali professionali, che contiene il 100% di nocciole, ridotte in pasta con particolari macchinari che macinano le nocciole molto finemente. Ogni produttore ha i suoi metodi per macinare le nocciole e soprattutto la differenza la fa la tostatura, che può essere più o meno spinta. La pasta di nocciole si trova anche presso i negozi al dettaglio di prodotti naturali e/o biologici. Non è un prodotto particolarmente costoso, a livello professionale si trova a prezzi non molto superiori a 10 euro al kg (in confezioni da 1-5 kg), mentre al dettaglio il prezzo può arrivare a 20 euro al kg.

 

Le nocciole costituiscono un terzo degli ingredienti della nostra crema, ad esse vanno aggiunti il cacao, il burro, il latte e lo zucchero. Alcuni aggiungono anche l'estratto di vaniglia, ma è facoltativo.

Una volta ottenuta la nostra crema di nocciole può essere usata sia come crema spalmabile sul pane, sia come farcitura di ciambelle, crostate, crepes o altri dolci.

Ricetta della crema di nocciole

Crema nocciole

Ingredienti:

  • 60 g di pasta di nocciole
  • 30 g di cacao in polvere
  • 60 g di zucchero 
  • 65 g di latte parzialmente scremato
  • 65 g di burro

Procedimento: mettere sul fuoco, in una casseruola di acciaio a fondo spesso (o, per sicurezza, a bagnomaria) la pasta di nocciole, a parte mescolare lo zucchero con il cacao e il latte, aggiungere questo composto e il burro, poco alla volta, continuando sempre a mescolare con una frusta, fino ad ottenere un composto cremoso ed omogeneo. Far raffreddare e trasferire in un contenitore ermetico.

Si mantiene in frigorifero per circa 10 giorni.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Lo zabaione o zabaglione

Lo zabaione o zabaglione: un dolce al cucchiaio composto semplicemente da uova, zucchero e liquore.


Empanada di coniglio

Una sontuosa torta salata spagnola: l'empanada di coniglio.


Crostatina alla crema di Parmigiano e carciofi

Una torta salata primaverile: crostatina alla crema di Parmigiano e carciofi.


Crostata meringata al limone e zenzero

Un classico della pasticceria anglosassone, con un tocco di zenzero: crostata meringata al limone e zenzero.

 


Galantina di pollo

La galantina di pollo: un secondo piatto bolognese molto laborioso da preparare, ormai caduto in disuso.


Il risotto con i gamberi

Il risotto con i gamberi: come preparare il brodo di gamberi, la scelta del riso, la cottura e le possibili varianti per preparare un ottimo risotto ai gamberi.


Arrosto di maiale

Arrosto di maiale: tagli ideali, cottura al forno, condimento, temperatura di cottura al cuore, ricette.


Creme brulée allo zafferano

Una semplice crema può diventare un dessert raffinato con poche varianti: la creme brulée allo zafferano.

Accedi ai servizi gratuiti

Per utilizzare i servizi gratuiti della sezione alimentazione devi registrarti gratuitamente.